La parola a: Ledra

I libri di Ledra

Da bambina librivora a scrittrice affermata, Ledra si racconta in questa intervista:

Ciao Ledra e grazie per essere qui con noi! Raccontaci qualcosa di te.
Grazie a te, Patrizia, per l’intervista. Qualcosa di me? Che sono una grande sognatrice, mi piace ridere e fare ridere, e che non mollo mai… magari mi abbatto, urlo e strepito ma poi mi rialzo soprattutto in campo letterario. Parlando l’altro giorno con una persona speciale le dicevo che sarebbe bello fare una conferenza sulla resilienza dello scrittore o di chi agogna di esserlo.

E ora parlaci di Ledra autrice. Da quanto coltivi questa passione e com’è nata.
Prima di scrivere io ero una bambina librivora. Le altre bimbe volevano le bambole io invece gli albi illustrati. Sono cresciuta tra le storie scritte dagli altri e, a un certo punto, sono comparsi i miei personaggi, le mie storie e le ho dovute mettere su carta altrimenti l’affollamento mentale sarebbe stato insostenibile.

Che tipo di scrittrice sei? Scrivi di getto o sei meticolosa nel progettare trama, scheda dei personaggi ecc…?
Prima della stesura devo avere tutto progettato. Faccio una scaletta non rigida ma comunque con le scene e lo sviluppo narrativo ben definito. Al momento scrivo in terza persona e quindi decido a priori il punto di vista. Però prima di tutto questo mi succede, sempre, che l’incipit è già pronto e definito nella mia testa. Prima mi nasce l’incipit e poi l’idea.

I manuali di scrittura, quanto sono utili, secondo te?
Tutto è utile: corsi di scrittura, manuali generici, manuali specifici di scrittura di genere, incontri letterari, festival, scambio proficuo tra scrittori, leggere, leggere, leggere qualsiasi cosa, anche i libri brutti perché da loro si può imparare cosa non fare. Credo che ognuna di queste cose possa arricchire perché si può imparare anche quando non ci aspetta di imparare.

Oggi il self publishing sta prendendo sempre più piede, come vedi questo fenomeno?
Molto positivo perché permette la libera concorrenza in un libero mercato senza il monopolio delle case editrici. Naturalmente poi sarà il lettore a decretare il successo o no di un ebook. Per ora ho pubblicato solo con case editrici ma non escludo, nel futuro, di provare ad autopubblicarmi anche solo per curiosità. Sono curiosa di natura e mi piace intraprendere nuove avventure e mettermi alla prova quindi, perché no?

E ora diamo spazio alle tue opere! Ti va di presentarcele?
Comincio dall’ultimo nato. Un cartaceo dal sapore particolare pubblicato dall’editore Alcheringa. Si intitola Foulard e… vecchi merletti. Questa è la quarta di copertina così è chiaro perché è un romanzo breve strano.
Quei capelli erano splendidi.
Sentì montare un dolore lancinante, sordo, possente. Lo vide eruttare e diventare lava incandescente.
Qual è il segreto di Rosalba Serpentoni, parrucchiera di giorno e cameriera di notte, che sogna il grande amore e finisce per essere sospettata della scomparsa di alcune donne, colpevoli solo di avere chiome fluenti?
Rosalba odia le donne con tanti capelli, ha una passione-ossessione per i foulard firmati da cui non si separa mai, ed è segretamente innamorata del maresciallo Giacomo Meleuca.
Sulla nave da crociera dove si intrecciano sospetti, equivoci e attrazioni fisiche, vapori di sauna, messe in piega, cene succulente e tanghi sensuali, balli sfrenati in discoteca e cieli stellati che fanno sognare, ci si incammina pian piano verso un finale che sembra scontato ma non lo è.

A marzo è uscito, invece, per la collana Youfeel Rizzoli, il primo ebook di Ledra Loi. Io e Luce Loi lo abbiamo scritto a quattro mani. Si intitola Il cielo è sempre più rosa ed è un romance puro. La storia di svolge tra Positano e Milano e ha per protagoniste tre coppie tutte legate tra loro dal mondo della scrittura, delle blogger, dei concorsi letterati e dei Festival letterari.

Per Delos ho scritto dei racconti lunghi sia per la collana Senza Sfumature che per Passioni Romantiche. Alcuni li ho scritti da sola come Il Ladro e L’abete perfetto altri sono il frutto di collaborazioni con altre scrittrici come Il bigamo scritto insieme a Emiliana De Vico e i I colori dell’eros scritto addirittura a dieci mani con Didì Chisel, Emiliana De Vico, Macrina Mirti e Elianor Du Lac.

Qual è il personaggio uscito dalla tua penna, che ami di più?
Mi piace tanto Marco, uno dei protagonisti di Il cielo è sempre più rosa. É supponente, arrogante, ha la faccia da schiaffi ma è anche tenero, dolce, sensibile e, il che non guasta, bellissimo; insomma l’Alpha ideale.

E quello che ti ha dato più grattacapi?
Quello che devo ancora inventare. Quando sono creati i miei personaggi non mi danno tribolazione anche se sono magari indisciplinati mentre quando devono ancora nascere qualche pensiero c’è.

Hai altri progetti in cantiere?
A settembre come Ledra Loi uscirà per Triskel un nuovo romance che spero piacerà perché dovrebbe essere il primo di una serie.

Bene, siamo arrivati alla fine, grazie per essere stata con noi. Per salutarci lasciaci uno stralcio di un tuo romanzo e in bocca al lupo per la tua carriere di autrice.
Vi metto un estratto da Foulard e… vecchi merletti ed. Alcheringa sperando che vi piaccia.
Aprì e chiuse gli occhi. Un’altra volta. Ancora. La nave era lì davanti a lei, lucidissima e mastodontica. Con il trolley saldamente impugnato, Rosalba se ne stava ad ammirarla estasiata. Era bella, molto bella, emanava odore di lusso e di divertimento. Di notti sperperate e di giorni impazziti.

Biografia

25242090_s

Ledra vive e lavora in Veneto.
Con Delos Digital ha pubblicato il racconto Il Ladro per la collana Senza Sfumature, l’antologia I colori dell’eros nella collana Odissea Digital e L’abete perfetto e Il bigamo per la collana Passioni romantiche.
Con lo pseudonimo Ledra Loi ha scritto Il cielo è sempre più rosa collana Youfeel Rizzoli.
Alcuni suoi racconti sono comparsi in riviste e antologie.

               

Kindle

                           

                     

                                                 

Epub

 

Lo scrigno dei Pirati

coverfaceeventopattystefy

Da lunedì 15/06 a lunedì 29/06 in promozione Sono solo un marinaio di Patrizia Ines Roggero (Triskell Edizioni) e Royal Fortune di Stefania Bernardo.

Due romanzi che parlano di mare, di pirati, di avventura e sentimenti.

Un romance storico e un romanzo storico appassionanti.

Sono solo un marinaio:

cover sono solo un marinaio1

Alyce e Elisabeth sono due giovani donne inglesi, dirette con i rispettivi mariti in America per cominciare una nuova vita. Il destino però ha in serbo altro per loro: scampate per miracolo a un attacco di pirati, si trovano abbandonate in mezzo all’oceano, fino a quando vengono salvate da un’altra nave di corsari, comandata dal capitano Kole Tyler.

Fulminea e violenta è la passione che nasce tra Alyce e il secondo di Kole, Jack Ryden, ma i dubbi della donna frenano quest’amore nascente. E quando finalmente vi cederà, lei e Jack dovranno fare i conti col passato dell’uomo.

Prezzo promozione: € 1,90

Prezzo di copertina: € 3,49

 

 

Royal Fortune:

pp

Africa 1719.
Fare il pirata equivale a mendicare, e rischiare il cappio per rubare spiccioli e pezzi di ricambio non è affatto un buon affare. Questa è l’idea che John Roberts ha della pirateria. Quando però, per uno scherzo del destino, si ritrova al comando della ciurma di Howell Davis, tutto cambia. Con il potere fra le mani e il Jolly Roger sul parrocchetto ogni cosa diventa possibile. Può dare sfogo alle ambizioni, ai desideri più peccaminosi e alle passioni più violente. Un nome, il suo, destinato a imprimersi nella leggenda fra gli applausi della ciurma e la disperazione delle vittime.
Il capitano di marina Chaloner Ogle, invece, continua a cadere in un abisso infernale fatto di debiti di gioco e problemi di alcol. I vertici dell’ammiragliato lo considerano un uomo debole a cui affidare missioni di poco conto. Un’esistenza senza gloria pronta ad essere dimenticata dalla storia.
Luci e ombre, passioni e tradimenti di due capitani che sono l’uno l’opposto dell’altro. Due esistenze collegate, inconsapevolmente, da Cathelin Hayes. Una donna dal viso d’angelo e dalle mille sfaccettature che, sensuale e pericolosa, balla sul cuore di Chaloner e John, pronta a spostare la rotta dei loro destini.

Royal Fortune è un romanzo su John “Bartholomew” Roberts, pirata realmente esistito che ha predato oltre quattrocento navi.

Prezzo promozione: € 1,90
Prezzo di copertina: € 2,99

 

Bottino dei pirati:

1° premio
(estrazione riservata a chi ha acquistato entrambi i romanzi):

1 BUONO AMAZON da € 10

Estrazione per tutti coloro che hanno condiviso l’evento o taggato tre persone:

2° – 3° – 4° – premio:

1 segnalibro in argento tibetano con mini libro

5° premio:

1 paio di orecchini handmade.

Regole:

– Partecipare all’evento su Facebook

– Acquistare entrambi gli ebook in promozione:

Sono solo un marinaio

Royal Fortune

– Postare nell’evento la foto che comprovi l’acquisto.

 

Perchè proprio a me – Stella Bright

 

petalitralepagine2 (16)

Sinossi:

Glenna, componente dello staff tecnico della squadra di rugby dei Cardiffs, è un vero peperino, un maschiaccio. E una rossa da urlo. La sua vita viene letteralmente messa sottosopra dall’arrivo di un nuovo elemento dalla Repubblica Sudafricana: Johann Christiaan Van der Vaals. Perché le è toccata una simile punizione divina? Da parte sua sarà guerra su tutti i fronti, sia con le parole che con i fatti. Una guerra a colpi di insulti e sì, anche di schiaffi, perché Glenna è una tremenda ragazza irlandese, testarda e bellicosa e molto, molto prevenuta verso il nuovo acquisto della squadra.
Peccato che non abbia fatto i conti con i sentimenti, la passione e l’amore.
E peccato che non abbia neppure tenuto conto del ruvido fascino di Johann e dei suoi stupendi occhi da leone. Ma soprattutto non ha riflettuto sul fatto che di solito nell’acqua che non si vuol bere alla fine si finisce con l’annegarvi.

 

Editore: Triskell Edizioni
ISBN: Edizione Ebook 978-88-98426-16-4
Lunghezza: 73 pagine
Collana: Pink
Genere: Romantico, Commedia
Formato: pdf, epub, mobi, cartaceo

 

 

frame4


“Sant’Iddio, ma baciava sempre così? E il resto come lo faceva? Beh, tanto valeva scoprirlo, sperando di non attirare l’attenzione della Protezione Civile.”

frame4

Recensione:

Questo è un romanzo breve che mi ha fatto ridere, arrabbiare, sognare e battere il cuore. Il personaggio di Glenna è splendido, così diverso dai soliti che si incontrano dei romanzi d’amore, impossibile non provare simpatia per lei, nonostante il suo caratteraccio! E che dire di Johann? Bellissimo protagonista maschile, pieno di fascino e dalla mascolinità che esce dalle pagine del libro.

Io non amo particolarmente i romanzi contemporanei, ma questa storia mi è piaciuta davvero tanto per il modo in cui l’autrice è riuscita a gestire la situazione tragi-comica che accompagna Glenna dall’inizio alla fine, senza mai stancare, senza mai cadere nello scontato. Spesso, durante la lettura, mi sono trovata a scoppiare a ridere, con mia figlia che mi guardava come se fossi pazza!
La scrittura dell’autrice è fluida, il ritmo del testo incalzante, la storia è più piccante che romantica, ma conserva lo stupore della scoperta di un sentimento che sta per nascere, regalando all’attrazione tra i due un sottilissimo strato mieloso che serve da perfetto collante.
È stato interessante dare una sbirciata al mondo del rugby, attraverso gli occhi dei protagonisti e mi è piaciuto molto il modo in cui è stato trattato il tema del razzismo in Sud Africa, velatamente, ma utile a non dimenticare.
Quindi, la mia valutazione è più che positiva!

Link per l’acquisto:

Ebook fomato Kindle

Ebook formato epub

Cartaceo


Voto:

stelle5

Sensualità:
cuori7