Il rifugio: Un amore senza tempo – Linda Bertasi

Sinossi:

51pkSXZ1cwL._SX373_BO1,204,203,200_

Possono vite diverse incontrarsi e confondersi al punto da somigliarsi, nella medesima esperienza di sofferenza e di felicità? Dimensioni temporali opposte che tornano a viaggiare sulla stessa frequenza, quasi a beffare una realtà già scontata e rivista. Con l’autentica possibilità di cambiamento e di riscatto. Anna e Mary, nelle confidenze di una soffitta chiusa al mondo, quasi a scambiarsi comparse e impegni in un vissuto ancora da decidere.

Un romanzo al confine tra il sogno e il reale, tra mistero e rivelazione.

Prefazione a cura della scrittrice  Alessandra Paoloni.

 

SECONDO CLASSIFICATO AL XXIII PREMIO LETTERARIO VALLE SENIO 2012

 

 

 

Recensione:

13115806_10207486894705117_943543212_n

Da un po’ di tempo a questa parte, quando inizio a scrivere una recensione, mi trovo a fare i conti con tre me stesse: la Lettrice, l’Autrice e la Correttrice di bozze. Non è mai facile decidere con quale di questi occhi giudicare un libro. La Lettrice che è in me passa sopra alle imperfezioni e si lascia coinvolgere dalla trama, poco le importa se c’è un avverbio di troppo o gerundi a profusione. L’Autrice apprezza sempre la fantasia, i dialoghi ben curati e rispetta il lavoro della “collega”. Poi arriva la Correttrice di bozze… la guastafeste per eccellenza! Ecco, fare i conti con lei è meno facile, ed è per questo che spesso evito di recensire un romanzo. Non mi piace criticare il lavoro degli altri e non posso nemmeno mettere a tacere la “terza me”.

Una delle autrici che riesce sempre a mettere d’accordo questa trinità (passatemi il termine!) è Linda Bertasi. Con lei si va sempre sul sicuro, la Lettrice si emoziona e divora pagine, l’Autrice pensa “Cavolo che bello questo passaggio… questa frase!” e la Correttrice di bozze posa la matita rossa e va in vacanza.
Ho letto Il Rifugio: Un amore senza tempo in un due giorni, benché il paranormal non sia il mio genere. È un libro che affascina per la storia che racchiude, perfetto in ogni dettaglio, dalla trama ben elaborata ai personaggi credibili. E cosa dire del mistero che accompagna e avvolge il lettore fino alla fine del romanzo? Per una fifona come me a volte è stato anche fin troppo intenso, ma io sono un caso patologico!

13162261_10207486894265106_191204877_n

In questo libro la Bertasi non ci fa viaggiare solo tra dimensioni diverse, ma tra le epoche, tra i pensieri dei personaggi, ne sondiamo i sentimenti, ne avvertiamo il dolore. Passato e presente si fondono, i destini s’incrociano, le vicende s’intrecciano. Il passato rivive nel presente grazie a un diario, un tramite che si lega alla protagonista e le ridona la memoria di una vita passata, di un amore sfortunato che fa sospirare, arrabbiare e sperare in un lieto fine.
Una storia intesa che parla di paranormale, regressione, viaggi astrali, ipnosi, amore, amicizia, famiglia e Storia.
Consigliatissimo!!!

                           

                                   

 

Biografia:

11263690_10205330315631988_110094879_n

LINDA BERTASI nasce nel 1978.
Appassionata di storia e letteratura inglese, gestisce il suo blogLINDA BERTASI BLOG dove offre servizi GRATUITI agli emergenti.
Collabora con Magazine, Lit-Blog, Case Editrici e Web-site. È SOCIA ORDINARIA di EWWA e una delle fondatrici del Gruppo Facebook IO LEGGO IL ROMANZO STORICO. Proprietaria di una piccola realtà commerciale nella provincia di Ferrara, vive assieme al marito e alla figlia.
Ha pubblicato: Destino di un Amore (2010, La Caravella Editrice), Il Rifugio – Un amore senza tempo (2011, La Caravella Editrice), Il Profumo del Sud (2015, II EDIZIONE), Il Silenzio del Peccato (2015, Delos Digital), L’Erede di Tahira (2016, II EDIZIONE)
Antologie a cui ha partecipato: Italia: Terra d’amori, arte e sapori (2015, EWWA), Profumi di Storia e d’Estate (2015,IO LEGGO IL ROMANZO STORICO), Un Natale Speziato (2015, HAREM’S BOOK), Profumi di Storia e d’Amore (2016, IO LEGGO IL ROMANZO STORICO)
PREMI:
II CLASSIFICATO al XXIII Premio Letterario VALLE SENIO 2012 con Il Rifugio –Un amore senza tempo.
AUTORE COMMENDEVOLE al VII Premio Letterario Europeo MASSA CITTA’ DI MARE E MARMO 2013 con Il Profumo del Sud.

Segui Linda Bertasi:

Mail: bertasilinda@gmail.com
Blog 
Sito 
Facebook Fanpage
Canale Youtube
Twitter
Linkedin
Pinterest
Google+ 

L’Erede di Tahira – Linda Bertasi

Sinossi:

12823097_10206962561037103_301314139_o

Viserbella 1561. Una donna, accusata di praticare la stregoneria, sta per essere condotta sul rogo. Prima di morire consegna alla figlia un prezioso diario e il suo ciondolo a forma di stella a sette punte.
Viserbella 2013. Arianna è in vacanza e, passeggiando sulla spiaggia, trova un misterioso volume incustodito. Subito, lo riporta nella libreria indicata sulla copertina, ma non farà più ritorno a casa.
Catapultata in una dimensione parallela con la mente spoglia di ricordi, tenterà di sopravvivere e di recuperare la memoria aiutata da un gruppo di ragazzi che sembrano conoscerla molto bene.
Nel suo passato si annida la magia, la superstizione e il dramma. Tutto un mondo sta per esserle svelato e un gravoso fardello la investirà, perché lei è l’Erede e deve compiere una missione.
Tra cristalli e Libri delle Ombre, incantesimi e leggende che affondano le loro radici nell’Antico Egitto, l’atavica lotta tra Bene e Male domina le pagine di un romanzo dove niente è come sembra, il tempo è una corsa a ostacoli e i nemici si nascondono nell’ombra.
Prefazione a cura  di MONIQUE SCISCI.

Genere: Paranormal fantasy
Anno: 2016
Pagine: 247
Formato: ebook
Prezzo: 0,99
PROSSIMAMENTE IN CARTACEO.

Biografia:

11263690_10205330315631988_110094879_n

LINDA BERTASI nasce nel 1978.
Appassionata di storia e letteratura inglese, gestisce il suo blog LINDA BERTASI BLOG dove offre servizi GRATUITI agli emergenti.
Collabora con Magazine, Lit-Blog, Case Editrici e Web-site. È SOCIA ORDINARIA di EWWA e una delle fondatrici del Gruppo Facebook IO LEGGO IL ROMANZO STORICO. Proprietaria di una piccola realtà commerciale nella provincia di Ferrara, vive assieme al marito e alla figlia.
Ha pubblicato: Destino di un Amore (2010, La Caravella Editrice), Il Rifugio – Un amore senza tempo (2011, La Caravella Editrice), Il Profumo del Sud (2015, II EDIZIONE), Il Silenzio del Peccato (2015, Delos Digital), L’Erede di Tahira (2016, II EDIZIONE)
Antologie a cui ha partecipato: Italia: Terra d’amori, arte e sapori (2015, EWWA), Profumi di Storia e d’Estate (2015,IO LEGGO IL ROMANZO STORICO), Un Natale Speziato (2015, HAREM’S BOOK), Profumi di Storia e d’Amore (2016, IO LEGGO IL ROMANZO STORICO)
PREMI:
II CLASSIFICATO al XXIII Premio Letterario VALLE SENIO 2012 con Il Rifugio –Un amore senza tempo.
AUTORE COMMENDEVOLE al VII Premio Letterario Europeo MASSA CITTA’ DI MARE E MARMO 2013 con Il Profumo del Sud.

Segui Linda Bertasi:

Mail: bertasilinda@gmail.com
Blog 
Sito 
Facebook Fanpage
Canale Youtube
Twitter
Linkedin
Pinterest
Google+ 

Leggi l’intervista all’autrice!

 

                                                                                        

Il silenzio del peccato – Linda Bertasi

Tanti auguri di un felice 2016 a tutti voi che mi seguite.

Voglio dedicare il primo post dell’anno alla segnalazione dell’ultimo romanzo di un’autrice che stimo moltissimo e alla quale sono legata da una bella e affettuosa amicizia:

Linda Bertasi

 

Nell’Inghilterra di Enrico VIII una storia di seduzione e inganno, di passione e omertà, dove niente è come sembra. Una serva divisa tra un duca e un ricco avvocato, tormentata da incubi inspiegabili e da un desiderio proibito.

 

Sinossi:

il silenzio

Essex 1522. Jane Rivers ha solo sedici anni quando incontra Charles Brandon, il duca di Suffolk. Una tempesta fortuita li costringerà a ripararsi in un capanno tra i boschi e la passione li travolgerà.
Ma Jane è una serva e Charles un duca, non c’è spazio per l’amore.
I genitori della ragazza, per nascondere l’onta, la costringeranno a un matrimonio riparatore con il promettente avvocato e amico di famiglia Richard Howard. Per Jane una nuova vita si profila all’orizzonte e una tenuta opulenta in cui trascorrerla. Ma cosa nasconde questa villa e perché un gentiluomo dovrebbe scegliere di dare scandalo e sposare una contadina? Cosa si cela dietro gli incubi che da anni tormentano Jane e che riaffioreranno non appena varcata la soglia di Manor House?
Nell’Inghilterra di Enrico VIII tra seduzioni e inganni, una storia di passione e omertà che affonda le sue radici nel silenzio.

Pagine: 119
Editore: Delos Digital
Collana: Senza Sfumature

12190121_945391918864295_1471057317636280057_n

 

 

 

Biografia:

11263690_10205330315631988_110094879_n

Linda Bertasi nasce nel 1978.
Nel 2010 esordisce con il romance Destino di un amore, cui fanno seguito il paranormal-romance Il rifugio – Un amore senza tempo che le vale il secondo premio al concorso letterario Valle Senio 2012, nel 2013 pubblica il romanzo storico Il profumo del sud che le vale la qualifica di Autore Commendevole al Premio Letterario Europeo “Massa”.
Collabora con magazine, web-magazine, lit-blog e case editrici.
È una delle fondatrici del gruppo Io leggo il romanzo storico ed è socia ordinaria EWWA.
Sposata e con una figlia, vive nella provincia di Ferrara dove gestisce una piccola realtà commerciale.

Segui Linda Bertasi:

Blog – Pagina Facebook
                                     

 

Profumi di Storia e d’estate – AA.VV.

Da un’idea nata nel gruppo IO LEGGO IL ROMANZO STORICO, ecco l’antologia di racconti il cui ricavato andrà totalmente in beneficenza all’Ospedale Gaslini di Genova.

 

Sinossi:BORDOBLOG

Diciotto autori ci regalano scorci di Storia e d’estate, dall’avventura al romanticismo fino al paranormale, in un viaggio dal sapore antico.
Da un’idea nata nel gruppo Facebook “Io leggo il romanzo storico”, prende vita questa antologia i cui proventi andranno unicamente in beneficenza all’Ospedale Pediatrico Gaslini di Genova.

 

 

 

 

 

Genere: Antologia di racconti con ambientazione storica
Pagine: 57
Isbn: 9788893153157
Formato ebook: € 0,99
Formato cartaceo: prossimamente

 

Autori:

Sveva Morelli, Estelle Hunt, Linda Bertasi, Rosa Forte, Donatella Perullo, Grazia Maria Francese, Teresa Barbaro, Daniela Perelli, Cassandra Wox, Bianca Cataldi, Giovanna Barbieri, Pamela Boiocchi, Michela Piazza, Patrizia Ines Roggero, Marta Paparella, Roberto Modolo, Francesca Prandina, Stefania Bernardo. 

Prefazione: a cura di Alessandra Paolini.

Cover: a cura  di Patrizia Ines Roggero.

 

 

Acquistabile su: 

AMAZON – KOBO – BOOK REPUBLIC – GOOGLE PLAY – IBS – LA FELTRINELLI – LIBRERIA RIZZOLI

 

 

La parola a: Linda Bertasi

I libri di Linda Bertasi

L’ospite di oggi è Linda Bertasi, autrice di talento che con i suoi romanzi riesce sempre a farmi sognare!

Ciao Linda e grazie per essere qui con noi! Raccontaci qualcosa di te.

Ciao e grazie a te per avermi ospitata in questo magnifico angolino. Sono mamma di una bellissima bambina di tre anni, sono appassionata di storia e letteratura inglese e russa. Nel tempo libero mi diletto con i montaggi video e gestisco anche io un blog riservato agli emergenti.

E ora parlaci di Linda Bertasi autrice. Da quanto coltivi questa passione e com’è nata.

Non ricordo un periodo della mia vita che non fosse legato al mondo della lettura o della scrittura. Ho iniziato con i diari, con la corrispondenza tra amici vicini e lontani, poi sono passata alle poesie, ai racconti e all’età di quindici anni ho scritto il mio primo romanzo, un tomo di quattrocento pagine che ancora custodisco nel cassetto.
La prima pubblicazione è arrivata nel 2010 con il romance contemporaneo Destino di un amore e da allora ho pubblicato quattro romanzi.

Che tipo di scrittrice sei? Scrivi di getto o sei meticolosa nel progettare trama, scheda dei personaggi ecc…?

Sono meticolosa per quanto riguarda la ricerca, sia per lo storico che per il contemporaneo, mi definiscono una ricercatrice mancata e forse hanno ragione, mi appassiona tantissimo la ricerca.
Per quanto riguarda la stesura non seguo scalette né schede, scrivo quando l’ispirazione bussa, non preventivo nulla e non so mai quale conclusione avranno i miei romanzi, il titolo poi è sempre l’ultimo tassello perché fino all’ultima parola che scriverò tutto può cambiare e cambia sistematicamente.

I manuali di scrittura, quanto sono utili, secondo te?

Mio nonno me ne regalò uno quando ero una ragazzina, ma non lo aprii mai, lo ammetto. Io sono dell’idea che scrittori si nasce, non ci si diventa, per quanti libri possiamo leggere, la fantasia ce l’hai o non ce l’hai. Le regole della grammatica sono fondamentali ma se non hai quella vena artistica dentro non riuscirai mai a raggiungere il cuore dei lettori.

Oggi il self publishing sta prendendo sempre più piede, come vedi questo fenomeno?

Positivamente, dal momento che il mio ultimo romanzo Il profumo del sud è uscito in seconda edizione, proprio in autopubblicazione. Trovo sia la giusta soluzione soprattutto ora che il digitale la fa da padrone. Senza dubbio lo consiglio a quegli autori che hanno già esperienza e qualche romanzo all’attivo.

E ora diamo spazio alle tue opere! Ti va di presentarcele? 

Il mio primo romanzo è un romance contemporaneo Destino di un amore, racconta la storia di due ragazzi Philippe e Francesca che s’incontrano a Parigi durante una vacanza e si innamorano, ritrovarsi a Ferrara profumerà di speranza ma il destino ha deciso diversamente per loro. Ho scritto questo romanzo di ritorno dal mio viaggio di nozze a Parigi, mi sono innamorata di quella città. La mia è una storia lunga cinquant’anni, fatta di colpe, espiazione, passioni travolgenti e svolte repentine.

Il secondo romanzo con il quale ho vinto un secondo premio è un paranormal-romance Il rifugio – Un amore senza tempo e racconta la storia di Anna, una ragazza che si reca a Londra nella tenuta settecentesca del padre per trascorrere le vacanze estive e si ritroverà protagonista di un viaggio che correrà sul filo del paranormale. L’ispirazione per questo testo è giunta anche qui di ritorno dalla mia vacanza a Londra. Questa storia tocca temi come la reincarnazione, le dimensioni parallele, la retrocognizione, l’ipnosi regressiva e i viaggi astrali. Ho svolto un lungo lavoro di ricerca visti i temi delicati che ho trattato.

E arriviamo al romanzo storico sentimentale Il profumo del sud che mi è valso un diploma di merito e che, in questa seconda edizione, ha contenuti inediti e la prefazione di Adele Vieri Castellano. Questo è un sogno nel cassetto, visto il mio amore per la storia e per la guerra di secessione americana. Racconta la storia di Anita, una donna che venuta a conoscenza del suo scomodo passato, decide di lasciare l’Italia per ricostruirsi una vita nel Nuovo Mondo. Qui sarà conquistata dai profumi e dai colori del Sud, vivrà un’appassionante storia d’amore con il libertino Justin Henderson e toccherà con mano il problema dello schiavismo, ma i venti di guerra le alitano sul collo e non presagiscono nulla di buono.

Qual è il personaggio uscito dalla tua penna, che ami di più?

Sicuramente Justin Henderson, lo sognavo la notte ed ero emozionatissima quando scrivevo di lui. Nutro un debole anche per Francesca, la chiacchierata e discussa protagonista del mio primo romanzo.

E quello che ti ha dato più grattacapi?

Non so rispondere, amo i miei personaggi, in loro io vedo sempre del buono infatti hanno sempre delle sfumature nel carattere che alla fine li fa amare dal lettore o per lo meno ne spiega il comportamento. Non saprei, se per grattacapi intendi non la classica protagonista sceglierei sicuramente Francesca, la protagonista di Destino di un amore: è l’anti-eroina per eccellenza, una donna che per seguire le proprie passioni mette a repentaglio ogni cosa, ma questo la rende anche molto umana e non stereotipata.

Hai altri progetti in cantiere?

Tanti in realtà. Per l’autunno spero di riuscire a pubblicare il mio paranormal-fantasy  L’erede di Tahira, una storia un po’ diversa dal genere a cui ho abituato i lettori, forse il libro con meno amore in assoluto. Poi seguiranno due progetti storici piuttosto complessi.

Bene, siamo arrivati alla fine, grazie per essere stata con noi. Per salutarci lasciaci uno stralcio di un tuo romanzo e in bocca al lupo per la tua carriere di autrice!

Grazie infinite a te Patrizia, al tuo bellissimo blog e un saluto a tutti i tuoi lettori.

Ed ecco i nastri tendersi sempre più, il piroscafo si stava muovendo. Le grida di un paio di ragazzini alla sua destra lo distolsero; lanciò uno sguardo infastidito nella loro direzione e la vide addossata alla ringhiera di legno, la presa ferrea, le dita livide, intenta a fissare un punto imprecisato tra le acque. In altre circostanze avrebbe sorriso di quella giovane donna ombrosa, le femmine avevano una propensione per il dramma che rasentava l’illogico, ma c’era qualcosa in lei, qualcosa d’insolito: nessun nastro teso verso la banchina, nessun famigliare o amico, nessun servitore.
I suoi capelli furono i primi a colpirlo: una folta chioma sbarazzina, preda della brezza leggera. Boccoli di un castano incendiato s’inanellavano sulle spalle, celate da un lungo mantello scuro; sotto quel sole mattutino, parevano catturarne i raggi imprigionandoli tra le ciocche ondeggianti. Distava non più di cinque metri da lui, respirava a intermittenza e, ogni volta, il petto si sollevava, mostrando la generosità delle sue curve. Indugiò sui fianchi sottili e sulla vita sinuosa, immaginando le lunghe gambe flessuose intrappolate nella crinolina.
Un brivido lo sorprese, mentre fantasticava sul corpo invitante di quella donna pudica. Amava quel genere di femmine: sotto la timida scorza, nascondevano un animo succoso e ardente.
Un alito di vento s’insinuò sotto il mantello, scoprendole la spalla. Lei si volse, trattenendo la stoffa, castigandola con l’imposizione della mano guantata e lui scorse i suoi occhi scuri, profondi: due perle d’inchiostro su una pergamena d’alabastro.

Biografia:

11263690_10205330315631988_110094879_n

LINDA BERTASI nasce nel 1978.
Appassionata di storia e letteratura inglese, collabora con blog letterari, case editrici e web-magazine in qualità di redattrice e articolista.
Gestisce personalmente il suo blog ufficiale dove da ampio spazio agli emergenti con segnalazioni, interviste e recensioni GRATUITE.
Nel Gennaio 2010, pubblica il romance contemporaneo Destino di un amore, cui fa seguito nel Febbraio 2011 il paranormal-romance Il rifugio – Un amore senza tempo che le vale, nel 2012, la Medaglia d’Argento al XXIII Premio Letterario ‘Valle Senio’.
Nel Maggio 2013, pubblica il romanzo storico sentimentale Il profumo del sud che le vale la qualifica con merito di ‘Autore commendevole’ al VII Premio Letterario Europeo ‘Massa città fiabesca’.
Sempre nel 2013, ha curato diverse prefazioni e dall’ottobre 2014 è membro dell’associazione EWWA in qualità di socia ordinaria.
Proprietaria di una piccola realtà commerciale nella provincia di Ferrara, vive assieme al marito e alla figlia.

Segui Linda Bertasi:

BLOG

Kindle

                              

 

Epub

Il profumo del Sud – Linda Bertasi

Torna Linda Bertasi con la seconda edizione del suo Il profumo del Sud, un libro bellissimo ricco di storia e sentimenti.

 

Sinossi:

11349893_10205330315671989_1829539511_n

Porto di Genova 1858 – Venuta a conoscenza del suo scomodo passato, Anita Dalmasso decide di partire per il Nuovo Mondo. La traversata dell’Atlantico segnerà profondi mutamenti nella sua vita: l’incontro con l’affascinante uomo d’affari americano Justin Henderson e quello con Margherita Castaldo, liberale e impavida proprietaria terriera. Giunta a New York seguirà la nuova amica nella sua piantagione a Montgomery e qui sarà conquistata dalle bianche distese di cotone, dai profumi e dai colori del profondo Sud americano, con i suoi contrasti e le sue ingiustizie. Il destino avrà in serbo per lei non solo il rosso della passione, ma anche i travolgenti venti di guerra che si profilano all’orizzonte e che porteranno un’intera nazione alla guerra civile, sconvolgendo ancora una volta il corso della sua esistenza.

 

QUALIFICA DI MERITO COME AUTORE COMMENDEVOLE AL VII PREMIO LETTERARIO EUROPEO MASSA CITTA’ FIABESCA DI MARMO E MARE

 

CON CONTENUTI INEDITI E LA PREFAZIONE DI ADELE VIERI CASTELLANO

 

Genere: romanzo storico sentimentale
Pagine: 279
Formato: ebook e cartaceo
Prezzo ebook: € 1,99

 

 

Biografia:

11263690_10205330315631988_110094879_n

LINDA BERTASI nasce nel 1978.
Appassionata di storia e letteratura inglese, collabora con blog letterari, case editrici e web-magazine in qualità di redattrice e articolista.
Gestisce personalmente il suo blog ufficiale dove da ampio spazio agli emergenti con segnalazioni, interviste e recensioni GRATUITE.
Nel Gennaio 2010, pubblica il romance contemporaneo Destino di un amore, cui fa seguito nel Febbraio 2011 il paranormal-romance Il rifugio – Un amore senza tempo che le vale, nel 2012, la Medaglia d’Argento al XXIII Premio Letterario Valle Senio.
Nel Maggio 2013, pubblica il romanzo storico sentimentale Il profumo del sud che le vale la qualifica con merito di Autore commendevole al VII Premio Letterario Europeo Massa città fiabesca.
Sempre nel 2013, ha curato diverse prefazioni e dall’ottobre 2014 è membro dell’associazione EWWA in qualità di socia ordinaria.
Proprietaria di una piccola realtà commerciale nella provincia di Ferrara, vive assieme al marito e alla figlia.

Segui Linda:

Sito Ufficiale