La parola a: Evelyn Storm

 

 

I libri di Evelyn Storm

 

Autrice, amante della musica della danza, del disegno e della grafica.

Un’artista a tutto tondo, conosciamola meglio:

Ciao Evelyn e grazie per essere qui con noi! Raccontaci qualcosa di te.
Ciao e grazie a voi. Sono anni che vivo una doppia vita. La vera me stessa è moglie e madre, l’altra è Evelyn, la scrittrice e l’amante dell’arte in tutte le sue sfaccettature. Le due parti procedono su due binari diversi, ma spesso si incontrano.

E ora parlaci di Evelyn Storm. Da quanto coltivi questa passione e com’è nata.
Da sempre. Fin da piccola annusavo i libri, li sfogliavo e scrivevo un mio diario. Mi facevo raccontare da mia madre delle storie, tutte diverse e bellissime. La mia fantasia già volava. Sono cresciuta così, tra i miei scritti, i disegni e il canto, a volte intercalato con il ballo. Per qualche tempo sono stata indecisa su quale strada seguire. Poi il mio paese, la mia età, la vita mi hanno spinto a coltivare la scrittura, seguita dal disegno e, da poco, ai primi passi nella grafica. Dico così perché spesso ho l’idea che, se fossi nata altrove e avessi avuto un’età ancora più giovane, sarebbe stato diverso. Ci sarebbe stato spazio anche per la musica, cosa che non è stata. Poi, mai dire mai… Ma, per fortuna, adoro scrivere libri e la scrittura non la mollo.

Che tipo di scrittrice sei? Scrivi di getto o sei meticolosa nel progettare trama, scheda dei personaggi ecc…?
Sono un po’ tutto questo. A volte non ho niente in testa. Ascolto una canzone mentre lavo i piatti e mi si delinea in mente. Altre volte ho solo un’idea abbozzata che si sviluppa man mano che la scrivo. Altre volte ancora ci metto molto a fare le mie ricerche e a studiare tutto nei minimi particolari per poi procedere con la scrittura vera e propria.

I manuali di scrittura, quanto sono utili, secondo te?
Sono utili per farsi un’idea generale di come procedere, ma poi ognuno deve fare le proprie esperienze e verificarle sul campo.

Oggi il self publishing sta prendendo sempre più piede, come vedi questo fenomeno?
Sono contenta che ci sia. È giusto che gli scrittori possano scegliere se diventare editori di se stessi, con tutto ciò che ne comporta, oppure se scegliere di entrare a far parte di una o più case editrici. Personalmente io mi trovo bene con il self. Mi piace decidere cosa scrivere, come farlo, quale copertina va meglio e dedicarmi a tutto, anche se poi ho qualche limite, ovvio. Ma, per ora, va bene così, anche se qualche casa editrice che mi alletta c’è.

E ora diamo spazio alle tue opere! Ti va di presentarcele?
Certo, le elenco e ne parlo. Attualmente sono in commercio: Incontriamoci allo Sweet Temptations, Le note del destino, Una notte a Londra, La voce del sentimento e Tu, come una valanga. Ce ne sarebbero altre due, ma essendo sotto editore, preferisco non parlarne.

Incontriamoci allo Sweet Temptations: genere erotico, ambientazione Italia. Ho visto un programma chiamato “Man versus food” e un altro chiamato “Il boss delle torte”, e qualcosa è scattato in me. Da lì l’idea della pasticceria. Poco per volta mi è venuto in mente che potevo scrivere una storia nella storia con il libro che poteva scrivere la protagonista. Laura lavora alla pasticceria Sweet Temptations con la cugina, ma sogna di pubblicare il romanzo erotico che sta scrivendo. La sua coinquilina editor le presenta un editore italo-americano molto affascinante, con il quale Laura sceglierà di “vivere” sulla propria pelle le scene spinte che sta scrivendo, al solo scopo di vedere se funzionano.

Le note del destino: new adult, Italia. Il bar di una mia amica mi ha ispirato l’ambientazione. Lei stessa e un cantante tedesco mi hanno ispirato i due protagonisti. Due fratellastri non di sangue vivono insieme. Hanno grandi sogni, ma poi l’amore irrompe devastante. Tra incomprensioni, speranze, tormenti, tradimenti… Tomas e Kyra dovranno cercare di realizzarsi, dovendo scegliere se andare fino in fondo ad amarsi.

Una notte a Londra (con l’autrice Miriam Rizzo): romance con un pizzico di chick lit, Italia e Inghilterra. La pubblicità sulla menopausa ci ha ispirato la protagonista. Poco per volta abbiamo pensato a come sviluppare la storia, portandola a uscire dai confini nostrani. Guia non ha un lavoro, qualche fobia e un fidanzato sporcaccione che la chiama con nomignoli assurdi. Vorrebbe stravolgere tutto e realizzare il sogno di un viaggio a Londra che, guarda caso, ha appena vinto Alessandro con un concorso. Tramite Marzia, che è un’amica comune, Guia riceve l’altro suo biglietto da Alessandro. I due partiranno insieme. Cosa succederà?

La voce del sentimento: romance/fantasy. Italia, Scozia, Inghilterra, Stati Uniti. Volevo parlare di tutti i sentimenti: paura, dolore, amore, odio, risentimento, speranza, felicità, passione. Così ho pensato a dei racconti. Quattro storie con otto protagonisti: quattro maschili e quattro femminili. Tre racconti sono romance, uno è anche fantasy con streghe, vampiri e demoni. Ognuno ha un conto in sospeso con il passato o ha qualcosa di irrisolto, ma tutti vogliono il loro lieto fine. Ci riusciranno?

Tu, come una valanga: romance contemporaneo. Italia. Sono stata in un posto do montagna incantevole e ho pensato a un incontro diverso dal solito. Angelica va in vacanza in montagna col fratello per ricaricare la spina. In un bosco incontra un ragazzo che piange, Christian. Ben presto scopre che lui è stato tradito dalla fidanzata e ha il cuore a pezzi, non solo, sarà anche loro ospite. Cosa succederà in quei cinque giorni assieme?

Qual è il personaggio uscito dalla tua penna, che ami di più?
Andrés Ramos, il protagonista maschile di Affari di cuore a Madrid, che sta per uscire in questo mese di ottobre.

E quello che ti ha dato più grattacapi?
Non saprei, mi sembrerebbe di parlar male di un mio personaggio. Non ci riesco e non voglio, perché per me è come se tutti loro fossero veri.

Hai altri progetti in cantiere?
Oltre a far uscire Affari di cuore a Madrid ho un libro che devo ultimare. Di un altro ho già steso le linee base. Sto vedendo se collaborare con altre autrici, poi ci sono quegli scritti che sono anni che voglio finire, ma non ci sono ancora mai riuscita. Di idee ne ho anche troppe.

Bene, siamo arrivati alla fine, grazie per essere stata con noi. Per salutarci lasciaci uno stralcio di un tuo romanzo e in bocca al lupo per la tua carriera di autrice! 
Da Tu, come una valanga
Lo vidi piangere, e accadde la prima volta che misi gli occhi su di lui durante la mia passeggiata nel bosco, di sera e sotto un cielo coperto. Stavo rientrando e, per fortuna, era ancora chiaro. Per me quel ragazzo era uno sconosciuto, ma non possedevo abbastanza buon senso da capire che dovevo restarne fuori. Non spettava a me consolarlo, qualsiasi problema avesse. Difatti, la parte più razionale di me mi rimproverò, ma non mi impedì comunque di toccarlo.Tuttavia, non aspettandosi lo sfioramento delle mie dita sulla spalla, lʼestraneo si voltò repentinamente da dovʼera seduto: un masso al limite degli alberi coperti in parte dal muschio. Mi costrinse così a ritrarre la mano che mi restò a mezzʼaria; fu un attimo e mi imprigionò il polso, mentre negli occhi gli saettava un lampo dʼira.
«Mi dispiace» mormorai, trasalendo. Ed era vero, non solo per la mia avventatezza, ma anche per il dolore che vedevo trasparire dal suo intero corpo.
I nostri sguardi si incrociarono per pochi istanti. Io trattenni il respiro in attesa della sua reazione ma, invece di rispondere, lui mi lasciò andare e tornò a fissare il vuoto.
«Se posso fare qualcosa» ripresi, mordendomi il labbro immediatamente dopo, quando mi resi conto che non ero assolutamente nessuno per riuscire a riportare il sorriso sul suo viso.
Il giovane uomo parve sorpreso che volessi insistere e mi chiese: «Per caso puoi farmi riavvicinare alla donna che amo e che mi ha lasciato? Come vedi, non cʼè niente che puoi fare».

Grazie di tutto e grazie anche al lupo. 🙂

Biografia:

petalitralepagine2 (1)

Diplomata al Liceo Classico, in passato ha collaborato con la rivista per teen-ager Ginger Generation, con il blogPolvere alla polvere, con i siti Fantasy Planet, Passione Lettura, Urban-Fantasy e con la casa editrice La mela avvelenata. Al momento collabora con la rivista Almax Magazine e gestisce diversi blog personali. Da una sua idea è nato il racconto di gruppo Dark Agony, che vede coinvolti altri 22 autori. Il racconto è uscito a puntate su Passione Lettura.
Evelyn è inoltre autrice di poesie e tra queste troviamo:
Sposarti uscita sul numero 2 della rivista online Stella Magazine.
Bagliore d’inverno, tradotta in lingua straniera sul sito culturale polaccopoetica.art.pl.Pensieri, tradotta sul sito culturale spagnolo mundopoesia.com e su quello messicano poemasdelalma.com.
Mio signore, uscita sull’antologia 100 poeti per l’amore.
Stella cadente, tra le vincitrici del contest “Scrittrici per caso” della rivista Ragazza Moderna.
Ali d’angelo e T’immagino, edite sull’antologia Qui dove camminano gli angeli.

A ottobre 2012 il suo racconto ispirato ad “Orgoglio e Pregiudizio, Darcy + Elizabeth, è stato pubblicato sul blog Il diario della fenice
Sempre nell’ottobre 2012 esce il suo romanzo Grido d’amore – Quando il sogno non basta (Lettere Animate).
È tra i vincitori del concorso On the road – Diari di viaggio (Libro Aperto Edizioni) con il racconto Un viaggio per due (presente alla libreria Le nuvole di Barcellona) ed è arrivata terza al concorso “My Fantastory” con il racconto Prigioniera di un vampiro, pubblicato sul blog “Io Scrittore” e sulla rivista online “I Writer”.
È inoltre tra gli autori dell’antologia 365 storie d’amore (Delos Books) con il raccontoIl mio respiro insieme al tuo e del concorso Impronte d’amore (Butterfly Edizioni) con il racconto I segreti dell’amore.
Ad aprile 2013 esce la sua prima favola per bambini, Ridolina si addormenta (Edizioni Il Villaggio Ribelle, David and Matthaus). – A ottobre 2013 pubblica Il covo degli spiriti guardiani (David and Matthaus) – A marzo 2014 lascia la casa editrice “David and Matthaus”, ma i libri editi con loro saranno disponibili fino al 2017. – Il 7 aprile 2014 è scaduto il contratto del libro “Grido d’amore – Quando il sogno non basta” con Lettere Animate. Il libro verrà tolto dal commercio in attesa di una nuova versione che unirà prima parte rifatta con seconda parte inedita. – Il 2 agosto 2014 è uscito su tutti gli store online l’ebook La voce del sentimento. -Il 16 dicembre 2014 è uscito l’ebookIncontriamoci allo Sweet Temptations (Delos Digital). -Il 2 marzo 2015 è uscito su Amazon Le note del destino.

Segui Evelyn Storm:

Blog

Facebook

 

                 

Anteprima – Le note del destino – Evelyn Storm

 

petalitralepagine2

Sinossi:

Kyra e Tomas sono due ragazzi; rincorrono con successo il sogno di ballare e cantare. Si piacciono, si amano, vivono addirittura insieme! Cosa potrebbe frenare il loro idillio d’amore? Un piccolo particolare: sono fratellastri. Fra mille contrasti da parte della famiglia e degli amici, nonostante le rivalità, riusciranno a godersi la loro relazione? Scopritelo nella versione aggiornata e completa de “Le note del destino”, innamoratevi insieme a loro.

Acquistalo su Amazon!

 

 

 

 

 

 

petalitralepagine2 (1)L’autrice:

Diplomata al Liceo Classico, in passato ha collaborato con la rivista per teen-ager Ginger Generation, con il blog Polvere alla polvere, con i siti Fantasy Planet, Passione Lettura, Urban-Fantasy e con la casa editrice La mela avvelenata. Al momento collabora con la rivista Almax Magazine e gestisce diversi blog personali. Da una sua idea è nato il racconto di gruppo Dark Agony, che vede coinvolti altri 22 autori. Il racconto è uscito a puntate su Passione Lettura.
Evelyn è inoltre autrice di poesie e tra queste troviamo:
Sposarti uscita sul numero 2 della rivista online Stella Magazine.
Bagliore d’inverno, tradotta in lingua straniera sul sito culturale polaccopoetica.art.pl.Pensieri, tradotta sul sito culturale spagnolo mundopoesia.com e su quello messicano poemasdelalma.com.
Mio signore, uscita sull’antologia 100 poeti per l’amore.
Stella cadente, tra le vincitrici del contest “Scrittrici per caso” della rivista Ragazza Moderna.
Ali d’angelo e T’immagino, edite sull’antologia Qui dove camminano gli angeli.

A ottobre 2012 il suo racconto ispirato ad “Orgoglio e Pregiudizio, Darcy + Elizabeth, è stato pubblicato sul blog Il diario della fenice
Sempre nell’ottobre 2012 esce il suo romanzo Grido d’amore – Quando il sogno non basta (Lettere Animate).
È tra i vincitori del concorso On the road – Diari di viaggio (Libro Aperto Edizioni) con il racconto Un viaggio per due (presente alla libreria Le nuvole di Barcellona) ed è arrivata terza al concorso “My Fantastory” con il racconto Prigioniera di un vampiro, pubblicato sul blog “Io Scrittore” e sulla rivista online “I Writer”.
È inoltre tra gli autori dell’antologia 365 storie d’amore (Delos Books) con il raccontoIl mio respiro insieme al tuo e del concorso Impronte d’amore (Butterfly Edizioni) con il racconto I segreti dell’amore.
Ad aprile 2013 esce la sua prima favola per bambini, Ridolina si addormenta (Edizioni Il Villaggio Ribelle, David and Matthaus). – A ottobre 2013 pubblica Il covo degli spiriti guardiani (David and Matthaus) – A marzo 2014 lascia la casa editrice “David and Matthaus”, ma i libri editi con loro saranno disponibili fino al 2017. – Il 7 aprile 2014 è scaduto il contratto del libro “Grido d’amore – Quando il sogno non basta” con Lettere Animate. Il libro verrà tolto dal commercio in attesa di una nuova versione che unirà prima parte rifatta con seconda parte inedita. – Il 2 agosto 2014 è uscito su tutti gli store online l’ebook La voce del sentimento. -Il 16 dicembre 2014 è uscito l’ebookIncontriamoci allo Sweet Temptations (Delos Digital). -Il 2 marzo 2015 è uscito su Amazon Le note del destino.