Tenebris Lux – Sara Pratesi e Claudia Tansini

 

Sinossi:

Firenze, 1487 Rinascimento.
Tra le vie di una città in piena fioritura artistica, il destino di un uomo e di una donna si incroceranno per ordire un legame indissolubile.
Un uomo dai tanti nomi e una donna che, il suo nome, lo ha perso.
Edoardo Carducci da Firenze, avvolto nell’oscurità della notte, sorveglia le vie fiorentine a caccia del suo destino. Un destino avverso che lo ha reso l’uomo di oggi: L’angelo della morte.
Un combattente che lotta per Lorenzo De’ Medici e per la sua vendetta, l’unica compagna delle notti solitarie.
Lei, una novizia senza nome, educata sin da sempre alla vita nobile, scoprirà in Edoardo una strada nuova piena di emozioni da scoprire.
Combattimenti, intrighi, morte, passione e amore… di queste sfumature sarà tinto il destino dei due giovani che, in un convento maledetto, intrecciano le loro anime e le loro sorti in un libro che vi catapulterà in un’epoca lontana e affascinante.

“Ignorai il vociare della gente che mi additava con dei nomi che mi avevano affibbiato: Angelo della morte, giustiziere, il diavolo, il benefattore… nomi contrastanti eppure che mi calzavano a pennello nella loro contraddizione.
Io ero il bene… ed ero il male.”

Genere: Storico
Data Uscita: 16 Febbraio 2017
Stile: Prima persona
POV: Alternato
Prezzo e-book: €0,99 fino al 19 febbraio poi a €2,99
Disponibile in cartaceo
Autrici: Sara Pratesi e Claudia Tansini
Disponibile su Amazon e gratis su KU

L’uomo dal mantello nero rimase fermo, come la statua di un gargoyle: non mi aveva vista e seguitava a scrutare l’orizzonte, impassibile. Eppure, qualcosa in lui mi colpì. Era giovane, dal fisico atletico e, soprattutto, stava su quel tetto con una naturalezza tale da farmi sentire una stupida a camminare per strada.
L’angelo della morte. Era lui? Colui che terrorizzava Firenze da diversi anni a questa parte? Eppure sembrava così mansueto, così docile, così sereno. Il vento gli fece svolazzare il mantello nero opale che gli copriva le spalle, ma nemmeno un muscolo del suo corpo si mosse. Riuscii a intuire, per un secondo, le fattezze del suo volto benché il copricapo lo nascondesse quasi per intero; percepii una profonda rabbia, resa evidente dalla contrazione dei muscoli del viso, dalle mani serrate stese tra le gambe accovacciate e dalla tensione dei nervi. Poi, d’un tratto, senza quasi che me ne accorgessi, si gettò indietro il cappuccio lasciando che l’arietta notturna gli passasse tra i capelli scuri, raccolti elegantemente in un codino, che velocemente si disfò.

Le autrici:

Sara Pratesi nasce a Pistoia il 19 novembre del 1984, dove ancora vive.
Poliedrica, ama ogni forma d’arte compresa quella della grafica digitale.
Da sempre innamorata della scrittura ha volato di fantasia immaginando trame e trasportandole su un foglio word, ha scritto diverse storie pubblicate inizialmente nei forum o in qualche blog, molte sono ancora nell’hard-disk desiderose di uscire allo scoperto.
Il primo libro pubblicato è stato della serie Apple Pie Come mi vuoi (2014), poi ha continuato con il racconto E adesso (s)vestimi (2014), il romanzo piccante Alla scoperta di te (2015), “Il seguito di Apple Pie scritto con Claudia Tansini Così come sei (2015). Scrive poi con Fabiana Andreozzi la serie Love Match: Come ti spaccio il fidanzato (2015), Matrimonio al buio (2015), A.A.A. cercasi marito a Las Vegas (2016), Due perfetti sconosciuti (2016) chiudendo con lo spin off Sotto sotto ti amo (2016). Pubblica con Piemme edizioni due racconti Scommettiamo che ti amo? (2015) uscito in edicola in allegato a TuStyle e Mille volte sì (2016). Ha anche scritto racconti per beneficenza in antologie come Natale con Harem per l’UNICEF e Gocce d’amore per Terramama.


Claudia Tansini nasce a Milano il 3 Maggio 1985. Si diploma al liceo artistico diciannove anni dopo, ed inizia a scrivere per passione solo quando abbandona la letteratura “forzata”, affiancando questo hobby al lavoro di onicotecnica.
Si trasferisce a Torino per Amore nel 2012, dove decide di completare i suoi studi, diventando estetista e continua ad affermarsi come onicotecnica seguendo ulteriori corsi.
Nel poco tempo libero che le resta tra il lavoro al centro estetico e il nuovissimo impiego come mamma, continua a scrivere per diletto, sperando un giorno di poterlo trasformare nella sua professione “ufficiale”.
Così come sei è il primo lavoro che pubblica come self nel 2015, seguito del libro Come mi vuoi della sua amica Sara Pratesi. Tenebris Lux, altro lavoro scritto a quattro mani sempre con Sara Pratesi, è il successivo romanzo pubblicato nel 2017.

Pagina Facebook

La parola a: Sara Pratesi

wall

I libri di Sara Pratesi

Ciao Sara e grazie per essere qui con noi! Raccontaci qualcosa di te. 

Ciao, grazie a te per avermi ospitata. Anche se la mia passione è scrivere, non so mai bene cosa dire su di me a parte le classiche notizie anagrafiche: sono nata a Pistoia il 19 novembre del 1984, sono scorpione e mi sento di reincarnare alla perfezione questo segno passionale. Mi sono diplomata in estetica generale ma non pratico. Ho fatto per anni l’arredatrice e altri lavori, adesso sono alla ricerca del lavoro stabile (un’utopia!). Amo gli animali e per questo amo anche l’equitazione, prima facevo salto a ostacoli e adesso aspetto di ritrovare il tempo per poter praticare ancora questo meraviglioso sport.

E ora parlaci di Sara Pratesi autrice. Da quanto coltivi questa passione e com’è nata.

Sara autrice, se così mi posso definire, è nata insieme a me nel senso che la voglia di buttare nero su bianco delle storie ha sempre fatto parte di me. Da bimba scrivevo nei quaderni, brevi racconti ma senza la costanza di terminarli, a volte realizzavo dei fumetti e crescendo ho coltivato questa passione iniziando a pubblicare nei forum alcune mie storie. Solo di recente mi sono decisa a pubblicare, spinta dal mio ragazzo Giacomo e da alcuni amici. Più che altro è stata un’altra autrice, Fabiana Andreozzi, a spingermi e a convincermi aiutandomi a destreggiarmi in questo mondo. Il primo libro è stato Come mi vuoi che fa parte della serie Apple Pie a cui sono molto legata.

Che tipo di scrittrice sei? Scrivi di getto o sei meticolosa nel progettare trama, scheda dei personaggi ecc…?

Sono un ibrido di entrambe le cose. Quando scrivo libri da sola vado sempre di getto, scrivo tutto ciò che mi frulla nella testa e spesso la trama cambia durante la stesura, anche se di solito mi attengo all’idea originale. Però, al contempo, via via che inserisco un personaggio aggiorno il mio “schedario”. Mi creo una tabella dove segno nome e cognome del personaggio, dati fisici, anagrafici, lavoro e note. È un po’ un promemoria che mi è utile più che altro per non dimenticare i personaggi secondari e di non scrivere magari nel primo capitolo che Lucy (nome random) ha gli occhi verdi e poi affermare nel capitolo 15 che li ha castani. Un memorandum.

Ma so scrivere anche seguendo una scaletta, metodo che uso quando scrivo a quattro mani con Fabiana Andreozzi, per esempio l’ultimo uscito Come ti spaccio il fidanzato.

I manuali di scrittura, quanto sono utili, secondo te?

Non so rispondere a questa domanda non avendone mai letto uno. Credo che possano essere una buona fonte per apprendere e magari un giorno ne leggerò. Ne ho un paio in lista che vorrei comprare. Comunque credo siano utili fino a un certo punto, nel senso che sicuramente aiutano a perfezionarsi o a insegnarti tecniche più efficaci ma per scrivere ciò che serve è una dote che non si può né insegnare né imparare, deve venire dal cuore. Naturale come respirare.

Oggi il self publishing sta prendendo sempre più piede, come vedi questo fenomeno?

Per me il self publishing è stata la salvezza essendo io per prima una self. Ho mandato solo un libro alle case editrici, anni fa, e avevo anche ricevuto proposte di pubblicazione ma per problemi personali non ebbi tempo per starci dietro e la cosa scemò da sola. Adesso non ho mandato più niente pubblicando direttamente.
Tornando alla domanda è un mezzo utile per potersi esprimere e magari anche emergere. Certo è che ci sono molti pregiudizi sia sull’autore italiano in generale che sui self e a volte possono essere giustificati ma altre volte sono infondati, ci sono vere perle nel mondo self.

E ora diamo spazio alle tue opere! Ti va di presentarcele?

Parto con l’ultimo nato: Come ti spaccio il fidanzato della serie Love Match. Scritto a quattro mani con Fabiana Andreozzi. Una commedia romantica frizzante e divertente che vede come protagonista Vittoria Becucci di origine italiane ma trapiantata a New York. È la tipica donna in carriera, brillante architetto, pensa che nella vita non le serva nient’altro. Nello studio con lei, come suo collaboratore, lavora anche Dylan Harper, fratello della sua migliore amica. Ma lei odia lui che a sua volta odia lei. Pare che non ci sia modo per i due di stare a pochi metri senza scatenare furiose liti. Lui pensa che abbia ottenuto la promozione, soffiata a lui, grazie al corpo e lei pensa che Dylan sia solo uno zotico cavernicolo. Ma c’è un problema. Vittoria, per tener buona una famiglia numerosa e ingombrante che vive a Capalbio – Toscana, ha detto che si sposerà presto con un certo Josh Harper… peccato che questo Josh non esista. E allora come fare? Se dopo tanti tentativi non trovi un fidanzato finto da portare a casa? L’unica àncora di salvezza pare sia Dylan… ma riusciranno a fingersi di amarsi? Può l’odio essere il nascondiglio dell’amore? Tra New York e Capalbio ci sarà da divertirsi tra i due protagonisti… infiammati.
Questa storia, come tante altre, risiedeva nel mio pc e in quello di Fabiana e finalmente, dopo anni, ci siamo decise a dargli una chance. Dopo una telefonata durata sei ore e mezzo (letteralmente) abbiamo delineato di nuovo tutta la storia e l’abbiamo aggiustata. È un libro che ha la sola pretesa di far ridere e magari far credere che l’amore, alla fine, è l’unica cosa che conta.

Il primo è stato Come mi vuoi della serie Apple pie. È una commedia romantica, con doppio punto di vista, ambientata a New York, città che amo e che voglio visitare quanto prima. Parla di una ragazza dai capelli rossi, Ellie Wiler, che viene da una famiglia rumorosa e una madre un po’ sopra le righe, Rhonda Spencer e che vive con la sua migliore amica e lavora come giornalista in una rivista di moda, Her, occupandosi di matrimoni tra vip. Lei è un’adorabile pasticciona e combina un disastro dietro l’altro, ha una relazione con un uomo sposato. E parla anche di Gregory Aldrin detto Greg, un ragazzo fortunato: bello, ricco e… un po’ imbranato. Ha un rapporto battagliero col padre, Antony Aldrin, che lo vuole più responsabile per occuparsi della rivista, Her, dove poi diventerà il capo. I due, tuttavia, si scontrano già prima in una disavventura alla Ellie e quando scoprirà che lui è proprio il suo capo ne succedono delle belle. Passione, amore e amicizia, questo ho voluto raccontare.
Ellie e Greg sono nati nel mio Livejournal come storiellina da accostare a The sims, la iniziai con un’amica, Claudia Tansini, ma ci piacque talmente tanto che decidemmo di farne un libro. Era il lontano 2010 ed Ellie e Greg, causa impegni di lavoro e personali di Claudia, sono rimasti nel mio pc per tanto tempo finché, nel 2014, mi sono decisa a riprendere in mano la loro sorte e riscrivere tutto da capo variando anche la trama… finalmente a dicembre ha visto la luce su Amazon e Kobo sia in versione ebook che cartacea.

Il secondo è stato un racconto E adesso (s)vestimi. Un breve racconto che definirei un ibrido tra romanzo rosa ed erotico. Ambientato a Firenze, città che sento mia, parla di Clara, una ragazza sciatta che lavora in uno studio di avvocati. Ha un fidanzato… o meglio lo aveva visto che Claudio la molla all’improvviso trovandola poco curata e femminile. Lei, determinata a volersi riprendere il suo uomo, accetta l’aiuto dell’affascinante collega Alessandro che l’accompagna a fare shopping, dalla parrucchiera e le insegna l’arte della seduzione. Solo che questo gioco diventa presto qualcosa di più coinvolgente e forse Clara sta puntando l’uomo sbagliato. È nato dall’idea di una sera e questo racconto detiene il record di velocità di stesura… è nato di getto e il 12 dicembre 2014 è uscito su Amazon e Kindle Unlimited, sia in ebook che in cartaceo.

A febbraio, il 5, ho pubblicato un altro libro che attendeva da un po’, un altro ibrido tra la commedia romantica e un erotico (ma più commedia) dal titolo Alla scoperta di te. Il libro, ambientato a Londra, comincia con una festa in maschera in cui uno dei due protagonista (il libro a doppio punto di vista), incontra una misteriosa donna con cui scatta l’attrazione. Fanno l’amore ma senza mai togliere la maschera che nasconde le loro identità. Lui sarà così ossessionato da questa donna da cercarla in lungo e in largo. Nel frattempo Priscilla si è appena trasferita a Pimlico, Londra. Scopre presto che il suo nuovo vicino è un aitante pompiere e barman di Ethan. È così che le loro vite si incontrano e tra i due c’è subito elettricità. Sembra andare tutto per il meglio ma un giorno la donna misteriosa pare finalmente avere un nome… e allora che fare? Ethan si trova a scegliere tra fantasia e realtà e… per sapere come finisce, dovrete leggerlo.
Anche questo libro è disponibile sia in ebook che cartaceo su Amazon e dal 5 maggio anche su Kobo.

Pochi giorni dopo esce il secondo volume della serie Apple Pie, dal titolo Così come sei.
Ellie e Greg tornano all’arrembaggio con altri disastri… un sogno che si realizza, il matrimonio, ma non tutto va come si immagina e a volte il passato torna a sconvolgere tutto quanto. La novità maggiore è che il secondo volume, a differenza del primo, è scritto a quattro mani con Claudia Tansini.
Disponibile su Amazon e Kobo in versione cartacea ed ebook.

Qual è il personaggio uscito dalla tua penna, che ami di più?

Questa è difficile ma di getto mi viene da dire: Ellie Wiler della serie Apple Pie. Mi è entrata nel cuore con tutti i suoi guai e giuro che ho amato scrivere di lei. Ora sto scrivendo la terza e ultima parte e già penso con tristezza a quando dovrò dirle addio.
La seconda, se posso dirlo, è Vittoria Becucci di Come ti spaccio il fidanzato, così caparbia, risoluta e indipendente riesce a trasformarsi e scoprire qualcosa in più su se stessa e sull’amore… è un po’ il tipo di donna che vorrei essere io.

E quello che ti ha dato più grattacapi?

Bella domanda… non saprei. Forse quello più complicato da scrivere è stato Ethan Cole di Alla scoperta di te ma solo perché cercavo di non farlo risultare troppo antipatico al lettore pure facendogli fare un po’ lo stronzo a un certo punto del libro.

Hai altri progetti in cantiere?

Ho una mente fin troppo attiva e qualcosa in cantiere c’è sempre. C’è un’altra serie: Liars.
Il primo sarebbe già pronto, è solo da ricorreggere e si intitola Un’innocente bugia, il seguito si chiamerà Un’innocente vacanza ma il secondo è ancora da ultimare.
In più sto scrivendo un racconto che ancora non ha un titolo e l’ultimo volume di Apple Pie ma quello procede molto a rilento. Tra i prossimi progetti c’è con Fabiana Andreozzi di rimettere in sesto anche gli altri libri della saga Love Match.

Bene, siamo arrivati alla fine, grazie per essere stata con noi. Per salutarci lasciaci uno stralcio di un tuo romanzo e in bocca al lupo per la tua carriere di autrice!

Grazie mille! Incrocio le dita.
Vi saluto con un pezzo dell’ultimo libro scritto con Fabiana Andreozzi Come ti spaccio il fidanzato.

«Però» dice Dylan fischiando «non hai ancora visto Jonathan?» indaga con il suo tono insinuante.
«Perché ti interessa?»
«Sei piuttosto acida, hai bisogno di un giro sulla giostra per darti una calmata.» Io lo guardo iraconda ma lui continua: «O forse ti manca l’italiano?»
«Non mi manca proprio un bel niente, tutto ciò che mi difetta è un sottoposto che sappia stare al suo posto!»
«Eppure ti piaceva quando stavo sul tuo di posto, a Capalbio» mi fa notare come un perfetto stronzo. Era così visibile?
«Se è per questo anche tu non mi sembravi proprio una vita tagliata» controbatto agitata, mi devo calmare.
«La castità non ti si addice Vic, non vorrei davvero essere il prossimo che ti capiterà sotto le grinfie. Avrà bisogno di un avvocato per riaverlo indietro.» Cafone, grezzo e volgare!
«Vai al diavolo Dylan!» strillo e nel farlo mi tiro in piedi piccata.
«La tua vita è così anonima e noiosa che l’unica forma di divertimento che ti è rimasta è quella di pungolarmi?» Mi volto a fulminarlo allargando le braccia, peccato che abbia dimenticato il bicchiere ancora pieno di tè alla pesca che stringo in mano. Nel movimento repentino la bevanda esonda al di fuori infrangendosi proprio sulla camicia bianca di Dylan che schizza in piedi e guarda alternativamente me e la macchia. Cazzo!
«Mi dispiace, non volevo» pigolo andandogli vicino e cominciando a picchiettare il bagnato con un tovagliolo. Che porca miseria è proprio sul suo petto scolpito.
«Dì la verità,» inizia lui, «questa è una subdola scusa per tastarmi.» Sul suo viso si accende un sorrisetto sghembo ed io mi infiammo, colta in fallo. Non che abbia programmato di versargli un ettolitro di tè sulla camicia, ma tastare i muscoli vigorosi sotto la stoffa sottile trasforma la mia pelle in una fitta trama di brividi.

 

Biografia:

IMG_20140206_065945-1

Sara Pratesi nasce a Pistoia il 19 novembre del 1984, dove ancora vive.
Poliedrica, ama ogni forma d’arte compresa quella della grafica. Su facebook potrete trovarla anche sotto lo pseudonimo di Sara Adanay – Digital art, pagina che offre anche ad altri autori e autrici la possibilità di acquistare le proprie cover scegliendo tra quelle già esistenti oppure commissionandone una a proprio gusto, che rispecchi la personale esigenza.
Da sempre innamorata della scrittura ha volato di fantasia immaginando trame e trasportandole su un foglio word, ha scritto diverse storie pubblicate inizialmente nei forum o in qualche blog, molte sono ancora nell’hard-disk desiderose di uscire allo scoperto.
Nel 2014 fa il suo esordio nel mondo dei self auto pubblicando il primo libro della saga Apple Pie, intitolato Come mi vuoi che sbarca su Amazon e Kobo.
Sempre nel 2014 esce in esclusiva su Amazon il racconto breve tutto toscano E adesso (s)vestimi.
Il 2015 si riapre alla grande con il romance ibrido tra un erotico e una commedia Alla scoperta di te, in esclusiva su Amazon.
Torna il secondo volume di Apple Pie, Così come sei scritto assieme a un’altra autrice, Claudia Tansini (2015).
Adesso approda su Amazon e Kobo anche con Fabiana Andreozzi con la quadrilogia Love Match Come ti spaccio il fidanzato.

Segui Sara Pratesi:

Blog
Pagina Facebook
Pagina Facebook Grafica