Sweet Love (Sweet Trilogy Vol. 2) – Maddalena Cafaro

Sinossi:

A volte il destino si diverte. A volte stravolge la nostra vita, a volte non sappiamo quanto abbiamo bisogno di quel cambiamento finché non arriva.
April Trevisan ama la sua vita così com’è. Ama la sua famiglia, ma più di tutto ama il suo lavoro. Markus Wagner è un interior designer dal fascino indiscusso, con un viso da bravo ragazzo e tatuaggi da bad boy.
Un pomeriggio di fine agosto può cambiare le loro vite? Può scatenare una passione che rischierà di consumarli?
L’amore a 360° gradi, la famiglia, la passione, il desiderio incontrollabile.
Sweet Love, perché l’amore è la magia più potente al mondo.

Genere: romance
Pagine: 216
Prezzo: 1,99 €

 

 

 

                                 

Biografia:

Maddalena Cafaro è un’autrice di romance e dark fantasy, nata e cresciuta a Battipaglia, e trasferita in Lombardia per amore.
Sposata e mamma di  due bambini meravigliosi, dedica il tempo libero a loro e alle storie che la fantasia le suggerisce.
Collabora con il blog Babette Brown Legge per Voi nel quale recensisce libri e intervista autori sia italiani sia stranieri.

 

 

Segui l’autrice:

Pagina Facebook  Sito Web

 

Un pezzo del mio cuore – Giuseppina Vitale

 

Sinossi:

Spin-off life choices
Marco è il classico adolescente figo. Bello, sportivo e ha successo con le ragazze, eppure non sembrerebbe interessato a tutto questo. Trascorre le sue giornate in compagnia di Serena, la sua migliore amica. La ragazza è segretamente innamorata di lui e quando finalmente trova il coraggio di dichiararsi, la rifiuta per un’altra. Sembrerebbe una storia come tante: lei, lui e l’altra e invece c’è di più. Marco è confuso riguardo ai suoi sentimenti e a causa delle pressioni di sua madre sceglie Lisa. Cosa nascondono i suoi genitori? Perché non deve innamorarsi di Serena? Spesso la vita ci impone di crescere, Marco lo imparerà a sue spese. Sconterà sulla propria pelle errori che non ha commesso, dovrà fare i conti con un segreto troppo grande da accettare, combattere con il tempo a sua disposizione. Ormai troppo breve per dimostrare ai suoi cari quanto siano importanti per lui. Si dice che un fratello o una sorella sono un pezzo del tuo cuore che vivono in un’altra persona e lui sarebbe rimasto a vegliare su di loro per sempre.

Titolo: Un pezzo del mio cuore
Serie: life choices (può essere letto sia da solo che dopo Il diario di S. – Se dovessi scegliere te)
Formato: ebook/ cartaceo disponibile dal 1 Marzo
Prezzo: 1,99 e gratis su Kindle Unlimited

Odio e Amore – Doriana Torelli

 

Sinossi:

Questa è la storia di un amore travagliato. Lei Helen, 22 anni, studentessa modello, con un passato tormentato alle spalle, decide di abbandonare il suo paese d’origine per trasferirsi all’università in un’altra città. Lui Manuel, 28 anni, ex ragazzo di Helen, con tanti segreti alle spalle, non riesce a dimenticare il suo grande amore e decide di raggiungerlo abbandonando tutto e tutti. Perché questo è un amore oltre i tempi, oltre le distanze e oltre le difficoltà. Tanti saranno i colpi di scena. Tra passato, presente e futuro. Riusciranno i nostri protagonisti a tirar fuori i rispettivi scheletri e viversi un futuro sereno?

Titolo: Odio e Amore
Autore: Doriana Torelli
Editore: Lettere Animate
Genere: Romance
Data Pubblicazione: 26 Febbraio 2017
N. Pagine: 289
Prezzo ebook: 2,99 €
Prezzo Cartaceo: 15,00€
Disponibile: In tutti gli store on-line

 

 

 

 

 

 

                                       

 

Biografia:

Doriana Torelli nasce in un piccolo paese della murgia barese. Sposata con una bimba. All’età di 22 anni ha sradicato le sue origini e ha seguito il suo grande amore in Alto Adige dove attualmente vive. La sua passione per i libri nasce e matura dopo il clamoroso successo di Cinquanta sfumature. Decide così di avventurarsi nel campo della scrittura creando una pagina facebook ODIO E AMORE da cui prenderà il nome il suo primo romanzo. Inizialmente parte una pubblicazione a capitoli, poi interrotta per questioni personali. Ed ora eccola qui a distanza di due anni a riprendere in mano il suo sogno. Pubblicare un vero libro. Attualmente è in fase di pubblicazione del suo secondo romanzo, primo de La trilogia delle verità, dal titolo Avrei voluto averti veramente.

 

L’inganno del cuore – Ledra

 

Sinossi:

L’amore ha da sempre spaventato i fratelli Bacigalupi e Gordiano è il più restio ad aprire il suo cuore. Quando meno se lo aspetta, però, riceve una proposta che non può rifiutare: deve sedurre la figlia di un imprenditore in cambio della realizzazione di un sogno. Che sforzo potrà mai essere per uno come lui, abituato a usare le donne e a non legarsi mai, sposarne una per affari? Eppure Clelia è diversa. La maestra di Yoga, dai gusti nel vestire più orrendi che esistano, lo affascina e attrae come nessuna. Lei sorride e lui reagisce come uno sciocco, lei lo adula e lui si ritrova a gongolare. Qualcosa non sta andando come nei suoi piani e il sentimento bussa alla porta del suo cuore sterile ormai chiuso. A peggiorare la situazione c’è anche il coinvolgimento di suo padre, l’uomo più serio e lontano dall’emotività che lui abbia mai conosciuto, con la buffa zia di Clelia, Annelisa. Non gli rimane che una scelta, quella di scappare. Ma sarà abbastanza veloce per non farsi accalappiare da lei? Oppure è ormai troppo tardi?

Il secondo romanzo della serie Bacigalupi, i bei fratelli che fanno sorridere e sospirare con le loro avventure sentimentali.

Autore: Ledra
Titolo: L’inganno del cuore (Serie I Bacigalupi – Vol 2)
Pagine: 200
Genere: F/M – Romance
Editore: Self-published
Formato: ebook e cartaceo
Uscita: 1 marzo
Prezzo: 2,99 €
Dove acquistarlo: Amazon, Amazon Kindle Unlimited

                                 

Biografia:

Con Delos Digital ha pubblicato il racconto Il Ladro per la collana Senza Sfumature, l’antologia I colori dell’eros nella collana Odissea Digital e L’abete perfetto e Il bigamo per la collana Passioni romantiche.
Con Alcheringa edizioni è uscito sia in cartaceo che in ebook Foulard e… vecchi merletti.
Nella Dreams collection è contenuto Strage di cuori, crossover della serie I Piloti di cui Puzzle di cuori è il primo volume.
Un regalo speciale è una novella crossover tra le due serie dell’autrice.
Con lo pseudonimo Ledra Loi ha scritto, a quattro mani, Il cielo è sempre più rosa collana Youfeel Rizzoli. Alcuni suoi racconti sono comparsi in riviste, antologie e blog.

Pagina Autore FB

 

La parola a: Federica Amalfitano

 

Sinossi:

La vita a Florence è sempre stata monotona e priva di qualsiasi attrattiva finché, un giorno, il bosco che caratterizza la città si popola di un branco di lupi. Ellen Smith, timida ragazza diciassettenne, si troverà catapultata in un mondo che mai avrebbe potuto pensare esistesse davvero: quello dei licantropi. E quel ragazzo misterioso arrivato a scuola improvvisamente chi è in realtà? Le storie dei due giovani si incroceranno molto presto e, il legame protettivo che li unirà, si intensificherà giorno dopo giorno.
Il capo Alpha del clan, i Wolfers (Gran Consiglio dei licantropi) e i Verdana, faranno di tutto per distruggere il loro rapporto di amicizia.
Riusciranno i ragazzi a restare uniti nonostante le avversità?

Titolo: Gli occhi del lupo
Autore: Federica Amalfitano
Genere: Urban fantasy (YA)
Editore: Aletti Editore
Anno di pubblicazione: 2016
Formato cartaceo: pagine 244
Ebook: pagine 215
Prezzo cartaceo: € 14,OO
Ebook: € 4,99

Intervista:

Ciao Federica e grazie per essere qui con noi! Raccontaci qualcosa di te.
Mi chiamo Federica, ho trent’anni e mi sono laureata in scienze biotecnologiche alla Federico II di Napoli. Lavoro in un laboratorio e nel tempo libero coltivo le mie due più grandi passioni: la musica e i libri. Ok, un po’ noiosa come presentazione; la classica ragazza che studia, lavora e coltiva hobby. Ci deve pur essere qualcosa di esaltante nella vita di questa ragazza, qualcosa che la smuova e la carichi di adrenalina come il bungee˗jumping , il rafting sulle cascate del Niagara o gare automobilistiche clandestine… no, mi dispiace, niente di tutto ciò. L’unica botta di adrenalina mi viene quando arrivo in ritardo a qualche appuntamento (perché sono sempre puntuale) o quando compro qualche nuovo libro XD.

E ora parlaci di Federica Amalfitano autrice. Da quanto coltivi questa passione e com’è nata.
La passione per la scrittura è nata per caso durante gli anni universitari. Tra lezioni da seguire ed esami da sostenere, avevo bisogno di staccare un po’ dai miei impegni di studentessa fuori sede, e così ho cominciato a scrivere (e neanche qui qualcosa di esaltante, che noia!).

Che tipo di scrittrice sei? Scrivi di getto o sei meticolosa nel progettare trama, scheda dei personaggi ecc…?
Partiamo dal presupposto che non mi sento una scrittrice, ma una persona a cui piace scrivere e non lo dico tanto per dire anche perché la modestia non mi appartiene… XD. A parte gli scherzi, credo che gli scrittori, quelli con la S “maiuscola”, sono quelli che si dedicano anima e corpo al loro progetto e lo fanno per mestiere (milioni e milioni di copie vendute e ti credo che poi lo fai diventare un mestiere XD). Nella vita sono una ragazza precisa, quel tipo di persona che organizza sempre tutto in maniera quasi maniacale e che non deve vedere niente fuori posto o va letteralmente in crisi (perché non esiste che A si sposti in B e viceversa… da che mondo e mondo A sta in A e B in B), quando invece scrivo lo faccio di getto. Scrivo, cancello, riscrivo e ricancello fino a quando la storia che voglio tirar fuori mi sembra inizi pian piano a prendere forma.

I manuali di scrittura, quanto sono utili, secondo te?
Questi sconosciuti… sinceramente non ne ho mai fatto uso, non perché non ne abbia bisogno (anzi credo che una sbirciatina l’andrò a fare dopo questa intervista), diciamo pure che non ne conoscevo l’esistenza. Credo però possano essere utili a chi si avventura per la prima volta in questo mondo fatto di penna e carta (o più modernamente di tastiera e monitor).

Oggi il self publishing sta prendendo sempre più piede, come vedi questo fenomeno?
Il self è un ottimo modo per gli autori emergenti di farsi conoscere dai lettori quando una casa editrice non apprezza il tuo lavoro o, peggio, non considera affatto gli esordienti. Come per tutte le cose però, ci sono dei pro e dei contro; ci sono in giro tantissimi romanzi autopubblicati e non vale la pena leggerli tutti: elementari errori grammaticali (come “ho” senza acca o “c’è” al posto di ce ˗ andiamo ragazzi, siamo o non siamo italiani? ˗.), trama ingarbugliata senza né capo né coda, ecc…

E ora diamo spazio alle tue opere! Ti va di presentarcele?

Titolo: GLI OCCHI DEL LUPO
Gebere: URBAN FANTASY
Ambientazione: Alcuni lettori mi hanno chiesto se mi sono ispirata a Firenze, la città toscana, per descrivere i luoghi in cui la storia si sviluppa. In realtà, nella mia immaginazione, colloco la cittadina di Florence in uno stato americano. Confina a sud con Lackwood, un altro paese boscoso, mentre a nord svetta una catena montuosa.
La maggior parte della cittadina è fagocitata nel verde della boscaglia. Siamo in autunno e il bosco è un trionfo di colori: tiepidi raggi di sole filtrano attraverso le chiome giallo-arancio degli alberi che risplendono come lingue di fuoco, mentre il verde del muschio che insieme agli arbusti forma il sottobosco si presenta come un manto di velluto scuro. L’aria che si respira è satura dell’odore della resina colata dai pini mescolata a quello delle foglie secche trasportate dal vento. Il bosco è prevalentemente costituito da pini e querce secolari, nonché da piccoli abitanti pelosi e uccelli di ogni genere.
È proprio in questa selva che dimorano i Kean: due case tinteggiate di verde attorniate da un giardino lussureggiante curato nei minimi particolari dalle donne di casa Kean. Sul lato destro del bosco, è edificato il “Florence High School”, l’unico Liceo presente in tutto il paese. La casa di Ellen, la protagonista, si trova a sinistra al limitare della boscaglia, accanto alla dimora dello sceriffo Taker.
Il centro cittadino ospita villette a schiera, un cinema, una biblioteca, dove Ellen passa del tempo a studiare o a leggere, il Saint’Andrea Hospital, e alcuni negozi sparsi qua e là tra cui l’ “Hearts Queen” dove le ragazze si recano spesso a fare shopping. C’è inoltre il “Matera”, una pizzeria in cui si incontrano i ragazzi del posto.
La cittadina di Florence è un’oasi di tranquillità e pace dove la natura regna incontrastata, finché non si popola di un branco di lupi. Solo allora si trasforma da un posto sicuro con la solita routine, in un luogo di lotte tra clan e segreti inconfessabili.

PER PRESENTARVI IL LIBRO, VI PROPONGO UN’INTERVISTA UN PO’ PARTICOLARE

Oggi mi trovo a Florence, nella piccola cittadina dove risiedono Ellen e Taylor… no, non sono matta; è un modo come un altro di farmi conoscere e farvi conoscere i miei personaggi attraverso un’intervista che mi faranno non appena riesco a districarmi da tutti questi arbusti. Vorrei proprio sapere chi ha deciso di piazzare alberi così fitti in questo bosco, beh… come non detto!
Finalmente riesco a percorrere il sentiero battuto che attraversa il bosco; da qui intravedo la casa di Taylor dove si terrà l’intervista. Passo davanti al casolare di Paul che, con una sigaretta tra le labbra, mi fa un cenno di saluto con la testa dalla finestra. Non ci posso credere… Paul Kean che conosce l’educazione! Ricambio il saluto e mi avvio verso la casa del capo Alpha. Non appena suono il campanello vengo accolta da Anne che, con il suo immancabile tailleur color perla, mi accoglie cordialmente e mi fa accomodare in salotto dove è già riunita tutta la famiglia di Taylor, compresa Ellen.
«Era ora che arrivassi. Ma quanto tempo ci hai messo? Ti stiamo aspettando da ore», mi rimprovera il capo Alpha Tom Kean con il suo solito tono burbero.
«Mi sono persa. Non pensavo che il bosco fosse così intricato e pieno zeppo di pericoli sotto forma di arbusti e radici secolari», mi difendo prontamente.
«E meno male che se lo è inventato lei!», dice sottovoce Taylor a Ellen che gli dà una gomitata. Cominciamo bene! I miei stessi personaggi che mi prendono in giro.
«Allora, io sono pronta per questa intervista», esclamo cercando di abbreviare la conversazione più assurda della mia vita.
«Sei in ritardo e dai pure ordini? Autrice, sei nel nostro mondo. Le regole le dettiamo noi, se permetti».
La voce di Paul alle mie spalle mi fa trasalire. Ecco, ci mancava solo lui!
«Paul, non essere maleducato. Posso offrirti qualcosa, cara?», mi domanda Sara, sempre pronta a essere una buona padrona di casa.
«No, grazie mille. Sono a posto così», le rispondo passandomi le mani sudate sui jeans quando Paul si accomoda sul divanetto di fronte a me. Questa conversazione comincia a rendermi nervosa. Si accende l’ennesima sigaretta della giornata e osserva ogni mio movimento scrutandomi con i suoi occhi grigi.
«Diamo inizio a questa intervista!», esclama Tom dalla sua scrivania rompendo il silenzio. «Chi vuole cominciare a fare una domanda alla nostra ospite?».
Tre mani si levano al cielo contemporaneamente. Sono i piccoli John, Kate e Robert che all’unisono mi domandano: «Perché in questa storia ci viene dato poco spazio?».
Perfetto! Ed io che credevo di cavarmela con un: “Come è nata questa storia?”, o con: “Qual è il tuo genere preferito?”. Temporeggio prima di rispondere; sono pur sempre dei bambini e se non scelgo le parole adatte mi riempiranno ulteriormente di domande.
«Come ben sapete, i protagonisti di questa storia sono Ellen e Taylor» esordisco, ricevendo un occhiolino da Ty e un sorriso sincero da Ellen. «Mi sono quindi concentrata su di loro, sulle loro caratteristiche, sui loro bisogni. Con questo non voglio dire che non contiate nella storia anzi, il vostro contributo sarà fondamentale, come ben sapete».
John si batte una mano sul petto orgoglioso del proprio operato, mentre Bob e Kate sembrano abbastanza soddisfatti della mia risposta.
Bene, la prima è andata. È il turno di Cody che mi domanda il motivo per cui è l’unico Kean, eccezion fatta per i piccoli, a non essere dotato di un fisico da wrestler. Gli spiego che ha appena dodici anni e che dovrà allenarsi duramente per quello. Le successive domande riguardano i miei gusti in fatto di libri e la mia musica preferita. Ottimo! Le domande semplici sono quelle che preferisco.
«Non ho un vero e proprio libro preferito. Quello che sicuramente rileggerei, perché trovo davvero coinvolgente, è “Il Signore degli Anelli” di Tolkien e la saga “Shadowhunters” della Clare. Per quanto riguarda la musica, il mio genere preferito è il pop, ma ascolto davvero di tutto: dalla musica classica al rock», rispondo ad Anne e Randy che mi hanno posto queste domande. Inizio a sentirmi a mio agio, malgrado la presenza di Paul. Quest’uomo incute un certo timore; la cicatrice che gli attraversa il volto è proprio come l’avevo immaginata: sottile e di colore chiaro ma, nonostante ciò, quello che ho di fronte è un uomo piacente, il cui viso non è stato modificato in maniera negativa da questo segno particolare.
«Signorina Amalfitano, mi stai ascoltando?», mi riprende Taylor per la seconda volta.
«…eh? Certo, come no», gli rispondo destandomi per un secondo dai miei pensieri. «Dicevi?».
«Ti stavo chiedendo cosa ne pensi di noi», mi ripete nuovamente. «Siamo nati dalla tua fantasia o ti sei ispirata a qualcuno?».
«C’è sempre un pizzico di realtà nei libri; qualcuno di voi potrebbe ricordarmi una persona che conosco, mentre gli altri sono nati così dal nulla, frutto della mia immaginazione».
«Parliamo un po’ dei nostri nomi; anche questi sono di fantasia?», mi chiede Ellen.
«Il tuo sì, così come quello di Anne, Tom, Bob e Kate. Randy, Cody e John sono i nomi di wrestler, mentre Taylor quello di un attore».
Ty si scrolla dalle spalle della polvere inesistente per pavoneggiarsi. La modestia è sempre stata il suo forte!
Il tempo trascorre velocemente e il sole sta calando per dar spazio alla luna e alle stelle. È giunto il momento di tornare a casa.
«Vai già via, cara?», mi domanda Sara mentre mi alzo dalla poltrona su cui sono seduta. «Questa casa sarà sempre aperta per te».
Ringrazio tutti per questa insolita chiacchierata e, dopo averli salutati, mi avvio verso la porta.
«Ti accompagno io», mi dice Paul scortandomi fuori come una bodyguard. Scendo gli scalini del portico e lo ringrazio nuovamente.
«Prima che tu vada… ho una sola domanda per te».
«Spara!», gli dico rassegnata. Speravo di non riceverne una da lui.
Paul scuote il capo. «Che imperativo infelice!». Mi rendo conto della gaffe appena fatta e gli chiedo scusa. «Fa niente. L’importante è che l’arma non sia caricata con materiale d’argento», mi dice scrollando le spalle. «La mia domanda è molto semplice: lo scoprirà prima o poi, vero?». Annuisco e lui incrocia le braccia al petto così forte da far gonfiare i suoi bicipiti. «Perché? Non puoi lasciare tutto com’è? È troppo per te non incasinare quello che già di incasinato c’è?».
«Hai detto una sola domanda… ciao ciao, Paul», gli rispondo salutandolo con la mano.
Lo lascio borbottare tra sé e m’inoltro nuovamente nella vegetazione.
Strano mondo è questo dell’urban fantasy. Chi ti sembra buono è invece dedito al male, e chi potrebbe ricevere il premio come cattivo dell’anno è in realtà buono come il pane.
A me non resta che tornare nel mondo reale e decidere se, dopo questa intervista, sono ancora capace di intendere e di volere.

Qual è il personaggio uscito dalla tua penna, che ami di più?
Senza alcun dubbio il personaggio che amo di più è Taylor Kean ( non perché descritto come un adone, poi ha diciassette anni ˗ il toyboy anche no XD). È il copratogonista del romanzo insieme a Ellen. È il tipico adolescente ribelle che se ne frega delle regole e in più è il figlio del capo Alpha del branco e quindi maggiormente responsabile di tutto ciò che combina. È un lupo solitario che preferisce affrontare tutto da solo piuttosto che chiedere aiuto ad altri, ma che nasconde un lato fragile e sensibile.

E quello che ti ha dato più grattacapi?
Paul Kean è sicuramente stato la mia nemesi. È lo zio di Taylor, fratello del capo Alpha, che come il nipote è anticonformista, la pecora nera della famiglia, ma che cerca di attenersi alle regole imposte dall’Alpha per il bene del clan.

Hai altri progetti in cantiere?
Ho due progetti in cantiere: il primo riguarda il seguito di questo romanzo (anche se “Gli occhi del lupo” potrebbe essere un libro autoconclusivo), mentre il secondo è sempre un romanzo urban fantasy incentrato sugli elementi della natura e una lotta contro il Kaos e spero presto di poterli pubblicare entrambi (sempre che trovi dei lettori disposti a leggerli XD)

Bene, siamo arrivati alla fine, grazie per essere stata con noi. Per salutarci lasciaci uno stralcio di un tuo romanzo e in bocca al lupo per la tua carriere di autrice!
Mi accorsi che qualcosa non andava in lei. Già la sera prima, quando l’avevo lasciata dopo la rivelazione, mi era parso di sentirla agitata. E come biasimarla. Le avevo confessato di essere un licantropo, e la storia dei nostri antenati non raccontava certo di uomini e mutaforme che vivevano insieme in pace e tranquillità. E vogliamo parlare della filmografia di Hollywood o di Cappuccetto Rosso? Penso che abbiate capito cosa intendo.
Essendo il suo lupo protettore, potevo sentire quello che provava, e quello che stava provando in quel momento era puro terrore. Una fitta mi colpì dritta al cuore.
«C’è qualcosa che non va?», le chiesi avvicinandomi mentre lei arretrava sempre di più.
«No, cosa te lo fa pensare?», mi rispose con la voce spezzata.
Urtò un bicchiere di vetro che aveva appoggiato sulla spalliera del letto e che andò in frantumi. Ero a pochi passi da lei.
«Ti prego… non farmi del male», mi disse quando l’ afferrai per un braccio prima che mettesse un piede scalzo sui pezzetti di vetro sparsi ai piedi del letto.
«Io non ho nessuna intenzione di farti del male. Perché dovrei?».

                                       

                                       

Link per l’acquisto:

Amazon – IBS

Segui l’autrice:

Blog – Facebook

 

Giada. Un amore colpevole – Anna Chillon

Buongiorno! Oggi vi segnalo la promozione di San Valentino dell’ebook

Giada. Un amore colpevole di Anna Chillon al prezzo speciale di € 0,99 valida il 14/02/2017 su Amazon

Link alla pagina ufficiale del romanzo

 

 

Tenebris Lux – Sara Pratesi e Claudia Tansini

 

Sinossi:

Firenze, 1487 Rinascimento.
Tra le vie di una città in piena fioritura artistica, il destino di un uomo e di una donna si incroceranno per ordire un legame indissolubile.
Un uomo dai tanti nomi e una donna che, il suo nome, lo ha perso.
Edoardo Carducci da Firenze, avvolto nell’oscurità della notte, sorveglia le vie fiorentine a caccia del suo destino. Un destino avverso che lo ha reso l’uomo di oggi: L’angelo della morte.
Un combattente che lotta per Lorenzo De’ Medici e per la sua vendetta, l’unica compagna delle notti solitarie.
Lei, una novizia senza nome, educata sin da sempre alla vita nobile, scoprirà in Edoardo una strada nuova piena di emozioni da scoprire.
Combattimenti, intrighi, morte, passione e amore… di queste sfumature sarà tinto il destino dei due giovani che, in un convento maledetto, intrecciano le loro anime e le loro sorti in un libro che vi catapulterà in un’epoca lontana e affascinante.

“Ignorai il vociare della gente che mi additava con dei nomi che mi avevano affibbiato: Angelo della morte, giustiziere, il diavolo, il benefattore… nomi contrastanti eppure che mi calzavano a pennello nella loro contraddizione.
Io ero il bene… ed ero il male.”

Genere: Storico
Data Uscita: 16 Febbraio 2017
Stile: Prima persona
POV: Alternato
Prezzo e-book: €0,99 fino al 19 febbraio poi a €2,99
Disponibile in cartaceo
Autrici: Sara Pratesi e Claudia Tansini
Disponibile su Amazon e gratis su KU

L’uomo dal mantello nero rimase fermo, come la statua di un gargoyle: non mi aveva vista e seguitava a scrutare l’orizzonte, impassibile. Eppure, qualcosa in lui mi colpì. Era giovane, dal fisico atletico e, soprattutto, stava su quel tetto con una naturalezza tale da farmi sentire una stupida a camminare per strada.
L’angelo della morte. Era lui? Colui che terrorizzava Firenze da diversi anni a questa parte? Eppure sembrava così mansueto, così docile, così sereno. Il vento gli fece svolazzare il mantello nero opale che gli copriva le spalle, ma nemmeno un muscolo del suo corpo si mosse. Riuscii a intuire, per un secondo, le fattezze del suo volto benché il copricapo lo nascondesse quasi per intero; percepii una profonda rabbia, resa evidente dalla contrazione dei muscoli del viso, dalle mani serrate stese tra le gambe accovacciate e dalla tensione dei nervi. Poi, d’un tratto, senza quasi che me ne accorgessi, si gettò indietro il cappuccio lasciando che l’arietta notturna gli passasse tra i capelli scuri, raccolti elegantemente in un codino, che velocemente si disfò.

Le autrici:

Sara Pratesi nasce a Pistoia il 19 novembre del 1984, dove ancora vive.
Poliedrica, ama ogni forma d’arte compresa quella della grafica digitale.
Da sempre innamorata della scrittura ha volato di fantasia immaginando trame e trasportandole su un foglio word, ha scritto diverse storie pubblicate inizialmente nei forum o in qualche blog, molte sono ancora nell’hard-disk desiderose di uscire allo scoperto.
Il primo libro pubblicato è stato della serie Apple Pie Come mi vuoi (2014), poi ha continuato con il racconto E adesso (s)vestimi (2014), il romanzo piccante Alla scoperta di te (2015), “Il seguito di Apple Pie scritto con Claudia Tansini Così come sei (2015). Scrive poi con Fabiana Andreozzi la serie Love Match: Come ti spaccio il fidanzato (2015), Matrimonio al buio (2015), A.A.A. cercasi marito a Las Vegas (2016), Due perfetti sconosciuti (2016) chiudendo con lo spin off Sotto sotto ti amo (2016). Pubblica con Piemme edizioni due racconti Scommettiamo che ti amo? (2015) uscito in edicola in allegato a TuStyle e Mille volte sì (2016). Ha anche scritto racconti per beneficenza in antologie come Natale con Harem per l’UNICEF e Gocce d’amore per Terramama.


Claudia Tansini nasce a Milano il 3 Maggio 1985. Si diploma al liceo artistico diciannove anni dopo, ed inizia a scrivere per passione solo quando abbandona la letteratura “forzata”, affiancando questo hobby al lavoro di onicotecnica.
Si trasferisce a Torino per Amore nel 2012, dove decide di completare i suoi studi, diventando estetista e continua ad affermarsi come onicotecnica seguendo ulteriori corsi.
Nel poco tempo libero che le resta tra il lavoro al centro estetico e il nuovissimo impiego come mamma, continua a scrivere per diletto, sperando un giorno di poterlo trasformare nella sua professione “ufficiale”.
Così come sei è il primo lavoro che pubblica come self nel 2015, seguito del libro Come mi vuoi della sua amica Sara Pratesi. Tenebris Lux, altro lavoro scritto a quattro mani sempre con Sara Pratesi, è il successivo romanzo pubblicato nel 2017.

Pagina Facebook

Tutto il tempo con te – A time for love trilogy vol. 2 – Sara Purpura

Sinossi:

Li abbiamo lasciati così, Desmond e Anais, a guardare verso l’oceano e le sue onde che si infrangevano sugli scogli, come il destino stava facendo sulle loro vite. Tutte le ferite sono ancora aperte, su due cuori squarciati ora dagli sbagli. Nei ricordi resta il timbro della loro voce confuso nel vento, uno in particolare, quello di Des che allontana Anais sancendo il loro addio.
Alcuni mesi dopo il college è una salita dura da affrontare, se il rimorso tinge di nero ogni giorno. Desmond e Anais sono vicini eppure si sfuggono, ma quando si incontrano, ogni sentimento sepolto torna alla luce più struggente di prima. Sono cambiati, però, e Des ricade vittima di quel passato che credeva ormai archiviato.
Riusciranno a tenere a bada l’amore che li ha sconvolti una volta, o si lasceranno travolgere come un tempo, senza più colpe, promesse o sfide?
Tutto il tempo con te è il secondo volume della trilogia “A time for love”, atteso seguito di Tutto il tempo del mondo.

La serie:

Tutto il tempo del mondo #1
Tutto il tempo con te #2
Tutto il tempo tra noi #3

Autore: SARA PURPURA
Genere: NEW ADULT
Pagine: 264
Versione ebook: EBOOK E CARTACEO
Disponibile su: AMAZON dall’8 FEBBRAIO 2017

IN PRE-ORDER

 

 

“Talvolta l’amore può essere la più buia delle prigioni.”

“Sul corpo si possono portare tanti segni, ma solo la persona che amiamo può lasciarci addosso il più indelebile.”
“Una parte di me ti appartiene da adesso. Il resto era tuo prima ancora che lo capissi.”

Biografia:

Sara Purpura nasce a Palermo nel 1981. Coltiva da sempre la passione per la scrittura, ma il destino la mette di fronte a una scelta ed è costretta a riporre le idee nel cassetto per un po’.
In questo frattempo non smette mai di scrivere, perché questo è il modo in cui si sente libera. Quando decide di farsi conoscere tramite i social network, inizia quest’avventura pubblicando per la Genesis Publishing. I suoi romanzi, Profumo di zagara e Oltre il buio, hanno ottenuto un discreto successo grazie al passaparola dei lettori.
Il dono della felicità è il suo primo lavoro da self, cui è seguito La mia luce sei tu, sequel di Oltre il buio, e Le ombre del cuore, l’ultimo capitolo della trilogia “Buio e Luce”.
Ha poi pubblicato Come il sole di notte: un romance ad ambientazione storica con cui si è misurata per la prima volta.
Tutto il tempo del mondo è il primo volume della sua nuova trilogia New Adult, “A time for love”. Tutto il tempo con te è il suo seguito.
Sposata e madre di due figli che adora, Sara ama leggere qualsiasi cosa. Per questo si definisce una lettrice onnivora.
Crea storie che le piacerebbe leggere e si emoziona mentre lo fa, sperando di riversare nei suoi racconti parte della trepidazione che prova scrivendoli.
Ama i romance, i grandi romanzi d’autore, i classici e gli storici.
Scrive, legge e ama. La sua vita si ciba di questo.

 

 

Février Rouge

Interessenta incontro

alla Sala Civica di Trecasali a Parma!

Un evento dal sapore romantico della seduzione, un magico incontro tra libri, danza e spettacolo.

Sono previsti incontri con autrici e autori self e non, che scrivono il genere romance in tutte le sue sfaccettature, break di gusto (e non solo) e una cena con spettacolo, il sabato sera.
Inoltre vi sarà un’area dedicata al “firma copie”: ogni autrice o autore avrà uno spazio tutto suo, dove potrà incontrare i lettori e firmare i propri cartacei, nel caso venderli, scattare foto e firmare autografi.
Una bella occasione per incontrarsi, scambiare opinioni, idee e condividere emozioni insieme.

Cena con la simpatia e la seduzione di Betty Rose – Spettacolo di Burlesque.

Prenotazioni entro il 5 febbraio 2017 al n. 347/9843028 oppure ass_sissatrecasali@libero.it.

Partecipate!

Per chi volesse prenotare per la notte, ecco due strutture della zona a cui potete fare riferimento:

http://www.residencesantantonio.it/

https://www.facebook.com/Hotel-Padus-Meublé-191860514166604/?fref=ts

INDICAZIONI STRADALI:
Da MILANO o BOLOGNA : Dall’autostrada del Sole A1 uscire al casello di Parma, percorrere la SS 343 in direzione Colorno, giunti all’altezza della frazione Rivarolo seguire le indicazioni per Trecasali.
Da BRESCIA : Dall’autostrada A21 uscire a Cremona, seguire la direzione Mantova, continuare sulla SS 10 e seguire le indicazioni per San Secondo, poi per Trecasali.
Da LA SPEZIA : Percorrere l’autostrada della Cisa A15 in direzione di Parma, uscire al casello Parma Ovest, seguire la direzione Ponte Taro, prendere la SS 9 “Via Emilia”, dopo Ponte Taro continuare in direzione San Pancrazio, seguire le indicazioni per Viarolo e poi per Trecasali.
Da PARMA : Percorrere la SS 343, giunti all’altezza della frazione Rivarolo seguire le indicazioni per Trecasali.

A chi arrivasse in treno alla stazione di PARMA o REGGIO EMILIA AV MEDIOPADANA chiediamo di prendere contatti con noi per organizzare gli spostamenti.

 

A un passo da noi – Antonietta Agostini

 

Sinossi:

15967426_10208178742002353_1783611855_oDov’è la felicità?
Meta tanto ambita ma che a volte sembra così distante. E quando il bivio di fronte a te non ha cartelli con le indicazioni del percorso da seguire, fermati e respira. Ed è così per Chiara decisa ad andare avanti, a voltare pagina e lasciarsi indietro quel capitolo doloroso della sua vita che la vedeva legata a un amore a metà. Nonostante i suoi sforzi qualcosa la trascina ancora nel passato che la tormenta. Piena di rimorsi e paure cerca di fuggire al suo passato e ai suoi sbagli.
Ma più fugge e più viene spinta dalla vita stessa verso l’unico uomo che l’abbia mai amata.
E se adesso non ci fosse più spazio per lei nell’esistenza di Gabriele?
Spezzata da un amore a metà cercherà la strada per trovare quella felicità che continuamente le scivola via tra le mani come sabbia. A volte, accecati da un amore che sembra perfetto, non riusciamo a scorgere quale sia la strada da seguire sull’autostrada della vita.

Il seguito tanto atteso di Amori a metà

Titolo: A un passo da noi
Autrice: Antonietta Agostini
Pagine: 153
Genere: contemporary romance
Editore: Self publishing
Data d’uscita: ebook: 13 Gennaio 2017

La Duologia:
1. Amori a metà – 19 Dicembre 2014 (Butterfly Edizioni
2. A un passo da noi – 6 Gennaio 2017 (Self publishing)

 

frame4

«Tu sei stato con quella!» Oddio, perché l’ho detto ancora?
Lui indietreggia di un passo e mi guarda serio.
«Allora non hai capito proprio un tubo», dice in un sussurro.
«Spiegamelo allora», di cosa stiamo parlando? Mi sono persa nei suoi occhi e sono annegata nella tempesta di emozioni che sto provando in questo momento.
«Io non voglio più nessuna donna.»
Mi scappa una risata isterica, e lui mi fulmina con lo sguardo.
«Che c’è da ridere?»
«Tu lo sai che non è vero. Non saresti mai stato con quella se fosse vero.»
«Sei di coccio, porca miseria!» Sì allontana un po’, e torna subito alla carica, ma questa volta accorcia le distanze e mi afferra per la vita, schiacciandomi contro il suo torace.
«Sei gelosa?» Domanda serio.
Sì, sì e ancora si…sono gelosa, lo sono da morire. Non posso farci nulla.
«No», lo allontano, ma lui stringe di più la presa.
«A me sembra proprio di sì.»
Guarda con insistenza le mie labbra. Io invece, cerco come una disperata i suoi occhi.
«Ti ho detto di no», ripeto sperando di sembrare convincente.
«Okay, ho fatto l’amore con lei.»
Una pugnalata avrebbe fatto meno male. La mia mano si muove da sola, spinta dalla rabbia e dalla delusione, colpendolo dritto in faccia con forza.
Lui mi stringe ancora di più, senza reagire al mio gesto. Senza dire nulla. Il suo viso è arrossato ed io mi sento subito in colpa. Non so neanche perché l’ho schiaffeggiato, in fondo lui è libero di fare quello che vuole, non è più mio, e io non sono più sua.
Ora sono io a fissare la sua bocca. E vorrei anche poterla sfiorare con la mia. Ma è lui a farlo per primo sorprendendomi.

frame4